BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili Formazioni/ Sampdoria-Atalanta: Gabbiadini-Denis, che duello! Le ultime novità (Serie A, nona giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA-ATALANTA (SERIE A, NONA GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Domani pomeriggio alle ore 18:00, in quel di Genova, andrà in scena il primo anticipo della nona giornata di serie A. A contendersi l’intera posta in palio sono la Sampdoria e l’Atalanta. I primi stanno vivendo un pessimo inizio di campionato, tanto che, la prima vittoria, è arrivata soltanto domenica scorsa aLivorno, grazie ad un rigore di Pozzi al 96’ che ha tolto la sua squadra dalla zona retrocessione, distante, comunque, soltanto un punto. Gli orobici, invece, hanno vinto le ultime tre partite e si sono portati in settima posizione, in virtù delle 4 vittorie ed altrettante sconfitte in 8 giornate, gare che hanno fruttato 11 gol sia fatti che subiti.

QUI SAMPDORIA: Oltre ai fuori rosa Maresca e Poulsen, i doriani, per l’occasione, dovranno fare a meno soltanto di Salamon e Sansone, quest’ultimo bloccato di recente da una lesione al flessore del bicipite destro. Dovrebbero essere recuperati, invece, Obiang, Mustafi, Eramo e Petagna, ma le loro condizioni dovranno essere valutate attentamente. Delio Rossi dovrebbe riproporre il consueto modulo che vedràCosta, Palombo e Gastaldello a protezione di Da Costa, a centrocampo Barillà e De Silvestri saranno gli esterni, mentre in mezzo non dovrebbero esserci dubbi sull’impiego di Krsticic, Obiang e Bjarnason. In attacco spazio alla collaudata coppia Eder-Gabbiadini. Purtroppo, dopo la partenza di Icardi, l’assenza di un attaccante di spessore in grado di caricarsi sulle spalle il peso della squadra, si sta facendo sentire. Non a caso il capocannoniere della squadra è Eder, autore di 3 reti (di cui 2 su rigore) su 12 tiri. Peggio, addirittura, è riuscito a fare il suo compagno di reparto Gabbiadini, autore di 2 gol su 27 tiri e di 13 assist tentati, ma nessuno di questo ha portato al gol. Anche gli altri attaccanti non è che stiano vivendo un periodo fortunatissimo. Ad oggi, infatti, Sansone ha totalizzato un gol su 12 tiri ed un assist vincente su 10 tentati, mentre Pozzi, nonostante le pochissime occasioni capitategli, ha collezionato 1 gol e 2 assist vincenti.

QUI ATALANTA: Colantuono dovrà rinunciare al lungodegente Cazzola (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Migliaccio (lesione al polpaccio sinistro), Giorgi (lesione muscolare al gemello mediale della gamba destra), Lucchini (stiramento al flessore destro) e Bonaventura (lesione di primo grado al flessore della coscia sinistra). Gli ultimi due dovrebbero essere sostituiti da Yepes (favorito su Canini) e daBrienza. Per il resto, confermata in toto la formazione che ha ottenuto 9 punti nelle ultime 3 partite:Consigli tra i pali, difesa composta da Stendardo in mezzo insieme al colombiano, più Del Grosso e Bellini sugli esterni, mentre a centrocampo, il fantasista ex Palermo, dovrebbe far reparto con Carmona, Cigarini e Raimondi. Davanti Moralez avrà il compito di servire al meglio l’unica punta Denis. Quest’ultimo, dopo un avvio di campionato non propriamente esaltante, ad oggi ha collezionato 4 gol su 23 tiri ed un assist vincente su sei tentati. Importantissimo anche l’apporto di Cigarini (1 gol su 10 tiri e 5 assist vincenti su 15 tentati), di Bonaventura (1 gol in 9 tiri e 1 assist vincente) e di Moralez (1 gol e 2 assist vincenti su 10 tentati).

© Riproduzione Riservata.