BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Parma-Milan: le ultime novità (Serie A, nona giornata)

Balotelli (infophoto) Balotelli (infophoto)

Anche Massimiliano Allegri sa bene quanto sia importante la trasferta odierna, una gara che potrebbe rappresentare uno spartiacque decisivo nella stagione rossonera: “E' una partita fondamentale per il nostro campionato - ha detto il tecnico - Ci mancano 4 punti in classifica. Nelle ultime 2 partite abbiamo limitato le disattenzioni difensive. Ora ci aspetta una gara fondamentale, in trasferta non abbiamo mai vinto e dobbiamo dare una scossa alla classifica. Dobbiamo cercare di rimanere attaccanti alle prime sei del campionato. Contro il Barcellona abbiamo fatto una buona partita, ma quella è la Champions. Era un match 'facile' da giocare: gli stimoli erano tanti, era la Coppa dei Campioni, c'era un avversario di prestigio. Ora pensiamo al Parma, non possiamo sbagliare. Servirà attenzione e pazienza perché il Parma concede poco, è una squadra fisica, ha Cassano che può fare sempre la giocata importante: ci mancano 4 punti che abbiamo buttato. La gara di domenica è uno snodo fondamentale". Mister Allegri ha quindi confermato che Montolivo ha lavorato in modo differenziato per due giorni dopo il match con il Barcellona, ma già ieri stava bene. Il Milan recupera anche De Sciglio, “ma è difficile che parta titolare”, mentre Pazzini “ha cominciato a correre”. Infine Bonera “si è sottoposto al controllo per il ginocchio e ha bisogno di un po' di tempo. Siamo in via di guarigione", ha detto Allegri. Altro dubbio da risolvere è tra i pali: vista l’assenza di Abbiati, è ballottaggio tra Gabriel e Amelia: quest’ultimo, ha detto l’allenatore, “ha fatto benissimo martedì, Gabriel ha fatto bene in campionato. Valuterò e deciderò. In attacco in questo momento è fondamentale la gestione delle energie, abbiamo tanti impegni ravvicinati e dovrò valutare la situazione”.

Immaginando Gabriel titolare, Amelia si accomoderà in panchina per la sfida odierna contro il Parma, insieme al terzo portiere Coppola. La difesa dovrebbe essere la stessa che è stata in grado di fermare il Barcellona, quindi oggi saranno a disposizione a partita già iniziata Zaccardo, Cristante, Vergara, insieme a Muntari, Emanuelson, De Sciglio, Birsa, Saponara, Matri e Niang.

Oltre allo squalificato Mexes, Allegri dovrà rinunciare a Bonera,  Pazzini, El Shaarawy e Abbiati, con il Faraone ancora alle prese con la microfrattura al piede che, anche se in via di guarigione, lo terrà fuori dal campo per le prossime due-tre settimane.