BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Atalanta-Inter, tanti assenti, da Bonaventura a Campagnaro! Le ultime novità (serie A, decima giornata)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Così ha parlato Walter Mazzarri nella conferenza stampa di ieri: “Bisogna essere concentratissimi, quelli di Colantuono è una squadra ostica per tutti. Ma quando siamo al meglio, tutti assieme concentrati e attenti, possiamo fare un bel calcio e mettere in difficoltà chiunque. Appena ci rilassiamo un po', invece, si rischia di soccombere. La trasferta di Bergamo rappresenta un altro step di crescita a livello di personalità. Quelle con Atalanta e Udinese sono due partite importanti che ci diranno molto per il nostro cammino. Turnover? Devo vedere i ragazzi che hanno giocato dall'inizio col Verona. Ma se stanno bene e ce la fanno vorrei confermarli tutti, perché abbiamo fatto una grande gara. Ma dovrò vedere dopo l'allenamento. Di sicuro voglio dare a giusta chance a Samuel, che lavora bene in settimana e sarà della partita. Campagnaro? Al di là della guarigione, devo capire se è in condizioni ideali. Si gioca ogni tre giorni e quindi è difficile valutarlo anche quando rientra in gruppo. Non saprei dire, la sensazione è che non dovrebbe essere recuperato, poi dopo Bergamo parleremo e capiremo. Finora sono molto contento di come i ragazzi mi hanno risposto, non era facile. Al di là dei risultati vedo le prestazioni e traggo soddisfazione dal vedere certi meccanismi, un calcio veloce, l'aver imparato a gestire il possesso in fase di palleggio. Mi dispiace solo che, rispetto alle prestazioni, abbiamo lasciato qualche punto per strada, potevamo avere qualcosa di più in classifica. Palacio l'ho richiesto spesso quando ero al Napoli, è un giocatore che mi piace: generoso, lavora per la squadra, vede la porta. Ero fiducioso che potesse far bene, non potevo dire quanto ma sapevo che poteva fare un campionato importante”. Dunque la notizia principale è il ritorno di Samuel tra i titolari: dentro il Muro per ridare compattezza a una difesa che nelle ultime partite ha dato segni di cedimento. Al suo fianco confermato Rolando, ci sarà un turno di riposo per Juan Jesus o Ranocchia, con il brasiliano leggermente favorito per giocare titolare. Per il resto un solo dubbio, cioè chi assisterà Palacio nell'ormai consueto 3-5-1-1: Kovacic leggermente favorito su Taider, ma la scelta sarà presa solo oggi. Nessun dubbio invece sui cinque di centrocampo, tutti confermati da sabato sera.

Primo cambio per la difesa sarà dunque uno fra Ranocchia e Juan Jesus, Taider (o Kovacic) per dare più qualità al centrocampo, Icardi per sostituire Palacio o per passare al modulo con due punte a partita in corso: per il resto, i tanti indisponibili riducono le possibilità di scelta a disposizione di Mazzarri.

La squalifica di Belfodil è l'ultima aggiunta ai ben noti lungodegenti, cioè Milito, Zanetti e Chivu, tutti certamente attesi non prima della sosta di metà novembre, e poi Campagnaro, le cui condizioni sono continuamente monitorate dallo staff medico. Assenze di non poco conto per i nerazzurri.