BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Cagliari-Bologna, dubbi Pazienza-Bianchi. Le ultime novità (Serie A, decima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI-BOLOGNA: NOTIZIE ALLA VIGILIA (SERIE A 2013-3014, DECIMA GIORNATA) – Il Cagliari, dopo il vittorioso ritorno al Sant’Elia contro il Catania, tenterà di replicare domani sera contro un Bologna in piena crisi sia dal punto di vista economico, sia da quello dei risultati. I sardi distano soltanto 4 punti dal terz’ultimo posto (occupato proprio dagli emiliani a 6 punti insieme al Sassuolo), e una loro vittoria potrebbe aumentare il distacco dalla zona retrocessione, soprattutto se si considera che il Catania (altra squadra a sei punti, ma quart’ultima) ed i neroverdi saranno impegnati rispettivamente a Torino contro la Juventus ed in casa contro l’Udinese. I felsinei, privi del miglior Diamanti(che, per l’occasione, sarà anche squalificato) ed orfani di attaccanti come Gilardino e Gabbiadini, stanno pagando l’assenza di un bomber in grado di scardinare le difese avversarie, come dimostrano i due gol messi a segno dall’intero reparto offensivo (uno a testa per Cristaldo e Christodoulopoulos).

QUI CAGLIARI – Il tecnico Diego Lopez, oltre al centrocampista svedese Ekdal, dovrà fare a meno, con ogni probabilità, anche di Perico e di Sau, entrambi usciti malconci dalla trasferta romana contro la Lazio. Al loro posto dovrebbero giocare Pisano a destra e Pinilla in attacco con Ibarbo. Per il resto la formazione dovrebbe essere quella che ha sfidato i biancocelesti, ovvero Agazzi tra i pali, Murru a sinistra con Astori e Rossettini centrali, mentre a centrocampo Nainggolan e Dessena agiranno ai lati di capitan Conti. L’unica eccezione, per scelta tecnica, dovrebbe essere rappresentata dal ritorno di Cossu al posto di Cabrera, dopo il parziale riposo di domenica sera. Fondamentale sarà l’apporto in fase offensiva di Ibarbo e di Pinilla (2 gol e 1 assist a testa) a cui vanno sommate le incursioni ed i tiri da fuori di Nainggolan (2 gol su 24 tiri).

QUI BOLOGNA – Qualche problema in più, invece, sembra avercelo Stefano Pioli, il quale, oltre allo squalificato Diamanti che verrebbe sostituito da Moscardelli, potrebbe esser costretto a rinunciare anche ai due esterni Cech e Crespo. Al loro posto, ai lati di un centrocampo a cinque che vedrà Kone, Khrin e Laxalt nei panni di interni, potrebbero giocare Morleo e Garics, i quali avrebbero anche il compito da dare sostegno alla difesa composta da Sorensen, Natali e Mantovani. In attacco, insieme alla punta ex Chievo, dovrebbe giocare Cristaldo. Pesantissima l’assenza del capitano vice Campione d'Europa 2012, già autore di 3 marcature su 45 tiri e di 1 assist vincente su 22 tentati. Il resto della squadra, purtroppo, si è dimostrata poca cosa, come dimostrano i 10 gol fatti (3 di Diamanti, 2 di Laxalt, più 1 a testa di Moscardelli, Kone e Crespo).

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.