BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Genoa-Parma, Gasp indeciso sulle fasce, Donadoni sceglie il play. Le ultime novità (Serie A, decima giornata)

Le probabili formazioni di Genoa-Parma, partita valida per la decima giornata del campionato di serie A 2013-2014: nel Grifo lievi ballottaggi laterali, per gli ospiti dubbi più marcati

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

CLICCA QUI PER SEGUIRE E COMMENTARE CON NOI LA PARTITA DI GENOA-PARMA (link attivo dalle 20:35)

CLICCA QUI PER SEGUIRE IN TEMPOREALE I RISULTATI LIVE DELLA DECIMA GIORNATA DI SERIE A 2013-2014

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-PARMA, I BALLOTAGGI - Gasperini cambia idea e opta per un modulo più abbottonato: Centurion e Ferfatzidis verso la panchina anche se il greco è in ballottaggio con Vrsaljko per un posto sulla destra nel centrocampo a cinque. Dovrebbe spuntarla il croato che è più rodato, mentre l'altro dubbio riguarda Antonelli: l'allenatore potrebbe optare per Kucka a sinistra, puntando sulle capacità di inserimento in attacco dello slovacco; ma come nel caso di Vrsaljko anche Antonelli sembra offrire maggiori garanzie di rendimento. Nel Parma invece ancora incertezza su chi occuperà la casella di regista: Marchionni favorito su Valdes ma non sono da escludere sorprese. Cassano dovrebbe spuntarla su Palladino così come Mendes su Felipe. 

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-PARMA, LE ULTIME NOVITA’ (SERIE A 2013-2014, DECIMA GIORNATA) – Il Genoa dovrà vincere questa sera se vorrà uscire nell’intento di allontanarsi il più possibile dalle parti basse della classifica. Di fronte, però, troverà un Parma reduce da un periodo che li ha visti ottenere 10 punti nelle ultime 5 partite (ovvero sei punti in più di quelli ottenuti dai grifoni nello stesso periodo), risultati che hanno permesso ai ducali di avvicinarsi prepotentemente alle parti nobili della classifica. Entrambi gli allenatori, però, dovranno fare i conti con dei dubbi di formazioni non di poco conto.

FORMAZIONE GENOA – Queste le parole di Gasperini alla vigilia della gara: "Stiamo lavorando sulla fisionomia, la squadra sta prendendo forma. Domani poco turnover, nessuna giostra nella scelta degli uomini, anche se in molti stanno trovando spazio. Quando si scende in campo, le occasioni vanno prese al volo: alcuni ne stanno approfittando, altri meno, e Lodi è uno di questi, forse perché deve trovare un po' di tranquillità. Domani abbiamo l'opportunità di dare una piega diversa alla classifica contro un avversario che, a mio avviso, ha raccolto meno di quello che meritava". L’ex tecnico di Inter e Palermo deve ancora sciogliere i molteplici dubbi legati al modulo da utilizzare. L’unica certezza è la mancata convocazione di Francesco Lodi, per il resto, ad oggi, la formazione più probabile pare essere il prudente 4-5-1 che vedrà in difesa Antonini, Portanova, Mandredini e Marchese, a centrocampo, con il compito di sfornare cross per Gilardino, Vrsaljko ed Antonelli dovrebbero presidiare le corsie esterne, mentre in mezzo, verrà sacrificato soltanto uno tra Biondini, Bertolacci, Matuzalem e Kucka. La seconda opzione, invece, parla di un ritorno ad una difesa a tre che, in fase difensiva, diventerebbe a cinque. In tal caso, bisognerà valutare se Antonelli agirà da esterno basso al posto di Marchese o alto al posto di uno tra Centurion e Fetfatzidis.

PANCHINA GENOA – Molto dipenderà dal modulo dallo scacchiere che il “Gasp” vorrà disegnare. Qualora a prevalere sia la prima opzione, quelli più a rischio panchina, insieme ad uno dei quattro centrocampisti in ballottaggio, sarebbero proprio Centurion e Fetfatzidis, mentre, nella seconda ipotesi, a sedersi in panchina dovrebbero essere due centrocampisti più uno tra l’esterno greco e quello argentino, oppure Marchese con Antonelli arretrati a centrocampo.

INDISPONIBILI GENOA – Gli unici indisponibili sono Santana, Calaiò e Ze Eduardo, situazione certo positiva per il Grifone da questo punto di vista.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO > PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI GENOA-PARMA (SERIE A, DECIMA GIORNATA)