BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Verona Sampdoria: Iturbe-Pozzi sfavoriti. Le ultime novità (Serie A, decima giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Delio Rossi ha scelto di non parlare per questa sfida: la tensione e la concentrazione sono al massimo, la terza vittoria consecutiva sarebbe un bel colpo per migliorare ulteriormente la classifica e inoltre farebbe segnare un grande risultato su un campo decisamente difficile come il Bentegodi, dove finora hanno perso tutte. C'è qualche dubbio di formazione: Gavazzi e Krsticic arrivano con qualche problemino fisico e potrebbero finire in panchina. Pronti, rispettivamente, Bjarnason e Palombo, anche se per sostituire l'ex Vicenza c'è in ballottaggio anche Wszolek. Alla fine, il serbo dovrebbe essere in campo, in mediana insieme a Obiang; Bjarnason agirà inizialmente sulla sinistra, ma potrà poi giocare tra le linee come trequartista a supporto di Eder e Gabbiadini, per dare più peso specifico a una fase offensiva non brillantissima. In difesa dovrebbe essere confermato Mustafi, autore del gol decisivo contro l'Atalanta; Regini abbassa invece la sua posizione e gioca come terzino sinistro. 

Nicola Pozzi e Andrea Petagna sono i due attaccanti a disposizione di Delio Rossi: possono cambiare strutturalmente la squadra, fornendola di quella prima punta che per scelta tecnica non c'è nello scacchiere iniziale del mister. Wszolek e Gavazzi possono aggiungere velocità e impreviedibilità sulle corsie, per rinforzare il centrocampo c'è l'esperienza di Palombo e la freschezza dell'ex Livorno Gentsoglou, che finora ha giocato davvero poco. Pronti anche Renan e Soriano, alternative che hanno sempre trovato spazio in squadra. 

Salamon, da quando è arrivato dal Milan, non è ancora riuscito a giocare: per lui una distorsione alla caviglia che lo tiene fuori anche questa sera. Barillà ha rimediato una contusione al ginocchio, per Gianluca Sansone si tratta di qualcosa di più serio: lesione al flessore del bicipite destro.