BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Dnipro-Fiorentina/ Il pronostico di Moreno Torricelli (esclusiva)

Pubblicazione:giovedì 3 ottobre 2013

Neto, portiere della Fiorentina (Infophoto) Neto, portiere della Fiorentina (Infophoto)

DNIPRO-FIORENTINA, IL PRONOSTICO DI MORENO TORRICELLI (ESCLUSIVA) – Scontro al vertice del gruppo E di Europa League questa sera: la Fiorentina vola in Ucraina per affrontare il Dnipro alle ore 21.05 italiane (22.05 locali). Si affronteranno infatti le due squadre al comando di questo raggruppamento, dopo i successi rispettivamente contro il Pacos Ferreira e il Pandurii. In Ucraina non sarà una passeggiata per la Fiorentina, contro una squadra che l'anno scorso mise in grossa difficoltà il Napoli. I viola inoltre stanno facendo fatica nelle ultime partite. Prima la sconfitta a Milano con l'Inter, poi il recupero del Parma che è riuscito a strappare un pareggio in extremis al Franchi. Sembra che ci sia qualcosa che non funzioni nella squadra di Vincenzo Montella. La fase difensiva è molto precaria e Neto sembra essere un portiere non all'altezza per una squadra che voglia puntare a grandi traguardi. Se a questo si aggiungono le tante assenze per infortunio nel reparto offensivo, ecco spiegata questa mini crisi della Viola. Vedremo dunque a cominciare dall'incontro col Dnipro cosa inventerà Vincenzo Montella. Per parlare di questo match abbiamo sentito l'ex calciatore Moreno Torricelli, alla Fiorentina dal 1998 al 2002. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come giudica l'inizio di stagione della Fiorentina? Non è stato eccezionale, ma bisognerà lasciare a Montella il tempo per lavorare. Forse ci si aspettava qualcosa di più dopo i risultati della scorsa stagione, ma c'è ancora tanto tempo davanti. Poi penso che i viola stiano veramente pagando l'assenza di Gomez, il calciatore su cui Montella aveva costruito tutto il gioco della Fiorentina.

Gomez quindi è il vero punto di riferimento della Fiorentina? Direi proprio di sì, è il calciatore principale di questa squadra.
Troppi errori della difesa nelle ultime partite secondo lei? Sono errori che possono capitare. Secondo me la cosa principale è che i giocatori siano concentrati e possano migliorare.
Neto è un portiere di sicuro affidamento? Non spetta a me dirlo, se hanno puntato su di lui una ragione ci sarà. Concediamo altre chance anche a lui.

Contro il Dnipro che prestazione si attende? Mi attendo una buona prestazione di una Fiorentina che dovrà cercare di fare i tre punti per continuare a credere nella qualificazione al prossimo turno di Europa League.
Quali saranno le difficoltà contro la squadra ucraina? Tutte le squadre straniere danno il massimo quando incontrano una formazione italiana. Poi ci potrebbero essere problemi ambientali, il fatto che loro sono avanti nella preparazione e quello di non conoscere fino in fondo questa squadra.
Il suo pronostico? Non ne faccio mai, spero solo in un successo della Fiorentina. (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.