BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Fiorentina-Napoli (1-2), i voti della partita (serie A decima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

FIORENTINA

Neto, 5.5: poco colpevole sui due gol, non impegnato nel resto della partita. Roncaglia, 6: fase difensiva così così, ma tanta generosità in fascia: è un terzino aggiunto.

Compper, 5: soffre da matti Higuain in versione assist-man.

Savic, 5.5: anche lui ci capisce poco, quando Callejon prende spazio, arranca.

Cuadrado, 7: è ancora una volta il più pericoloso e imprevedibile in campo. Passa tutto da lui, l'unico errore è la prima simulazione che lo marchia come tuffatore anche in pieno recupero finale. Peccato.

Aquilani, 5.5: qualche appoggio in fase offensiva, ma non è ancora al meglio.

Pizarro, 5.5: regista arretrato, gioca prevalentemente orizzontale, rischiando raramente le giocate che lo hanno reso un ottimo giocatore.

Borja Valero, 6.5: il migliore dei tre in mezzo, soprattutto nel primo tempo quando va che è un piacere. Poi scoppia.

Pasqual, 5: assente ingiustificato, il capitano si vede solo per protestare. Spinge poco e male, esce a metà secondo tempo.

Joaquin, 5.5: evanescente e poco incisivo, come invece era stato in coppa.

G. Rossi, 6.5: altro gol, e una serie di giocate nello stretto che sono una gioia per gli occhi.

Vecino, 5: impatto pari a zero, perde più palle di quante ne tocca.

Matos, s.v.

J. Vargas, s.v.

All.: Montella, 5.5: la Fiore gioca bene, e soprattutto gioca meglio del Napoli. Ma il problema è che a calcio si vince facendo gol, anche giocando male, e i 3 punti li prende Benitez. Intrappolato dal volpone avversario, sbaglia i cambi e non trova il modo per scardinare una difesa rocciosa come quella partenopea.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >