BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Milan-Lazio (1-1), i voti della partita (serie A decima giornata)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Gabriel, 6: sicuro nelle uscite e attento nei pochi rischi che corre; sul gol non può nulla.

Abate, 4,5: insicuro, sbaglia tutti i passaggi, anche i più semplici e non azzecca un cross. Impresentabile.

Zaccardo, 6: se la cava da centrale, anticipa bene Klose e non lo perde quasi mai senza soffrirlo troppo.

Zapata, 5: bene fino al gol, quando si perde clamorosamente Ciani; per il resto gioca bene, ma gli errori iniziano ad essere effettivamente troppi.

De Sciglio, 5,5: si prende un cliente scomodo al rientro e quando cala fisicamente, incomincia a soffrirlo.

Montolivo, 5,5: a centrocampo non brilla, fa il suo compitino, senza rischiare e senza assumersi troppe responsabilità. Da lui ci si aspetta di più.

De Jong, 6,5: recupera tantissimi palloni e non ne perde uno; il più lucido di tutti a centrocampo.

Muntari, 5: goffo in molte circostanze, non è preciso, si perde in diverse occasioni il pallone ed esce tra i fischi di San Siro. (Poli, dal 75' del s.t., senza voto).

Birsa, 5: impreciso per tutta la serata, non riesce ad alzare un pallone che sia da calcio di punizione o da corner; e pensare che lo pagano per questo. (Matri, dal 75' del s.t., senza voto).

Balotelli, 5,5: assist, qualche buona giocata, ma mai al centro della manovra come lo si è visto in diverse occasioni. Si nota che il ragazzo non è tranquillo.

Kaká, 7: il migliore dei suoi. Corre, regala perle d'alta classe per i compagni, s'avvicina in più occasioni al gol e poi realizza una magia con un destro a giro sotto l'incrocio. (Robinho, dal 84', senza voto).

All. Allegri, 5: ha capito che l'assetto migliore è il 4-3-3, ma persevera in scelte molto strane; perché ad esempio continuare a puntare su Muntari e non su Poli?