BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Lazio-Fiorentina, "balletto" brasiliano dietro Floccari, Roncaglia scalpita (Serie A, settima giornata)

Vladimir Petkovic (Infophoto) Vladimir Petkovic (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO-FIORENTINA: (SERIE A 2013-2014, SETTIMA GIORNATA): NOTIZIE ALLA VIGILIA – La settima giornata di campionato si chiude con i due posticipi di domenica delle 20.45 e uno di questi è Lazio-Fiorentina che si giocherà all’Olimpico di Roma sotto la direzione dell’arbitro Orsato di Schio e dei guardalinee Galloni e Marzaloni. Le due squadre in questione distano di un solo punto in campionato con i toscani avanti a quota 11. I padroni di casa vengono da due pareggi, uno in campionato e un altro strepitoso in rimonta contro il Trabzonspor in Europa League. L’ultima gara ha riportato in auge l’attaccante calabrese Sergio Floccari che, subentrato nel secondo tempo, ha portato i compagni di squadra, sotto di due gol, al pareggio finale grazie a una doppietta personale. Il numero 99 della Lazio vuole dimostrare a mister Petkovic di potersi guadagnare una maglia da titolare e giovedì sera ha dato dei segnali chiari. Dall’altra parte troviamo una Fiorentina che attraversa un buon periodo ed è reduce dalla vittoria in extremis in Europa League grazie al rinato Ambrosini. Montella deve fare a meno di alcuni giocatori importanti ma non ha nessuna intenzione di nascondersi dietro questa scusa. 

QUI LAZIO – 5 gol fatti e 5 gol subiti nelle ultime due gare che hanno visto la formazione di Petkovic pareggiare prima sul campo del Sassuolo e poi su quello del Trabzonspor in Turchia. È una Lazio che riesce a trovare il gol anche con l’assenza della sua punta di diamante ma purtroppo e la fase difensiva che ha lasciato a desiderare in molti frangenti in questa prima parte della stagione. Stando ai dati statistici medi a partita il possesso è sul 47% con un minutaggio di 24’:19’’. Le palle giocate sono 513 e la percentuale dei passaggi andati a buon fine è il 64,2% sul totale dei tentativi. Per quanto riguarda la fase offensiva, la supremazia territoriale è di 10’:07’’ mentre i tiri nello specchio della porta sono 7 su un totale di 16 tentativi. Candreva spicca tra i giocatori della rosa laziale in quanto detiene il maggior numero di assist prima della conclusione verso il portiere avversario (10 di cui uno finalizzato in gol), e di tiri nello specchio della porta (ben 29). Da segnalare inoltre che Floccari potrebbe partire dal primo minuto nella gara di domani sera, vista la voglia di rivalsa dimostrata in Turchia.

QUI FIORENTINA – Montella dovrà ancora fare a meno di Mario Gomez e Giuseppe Rossi ancora fermi in infermeria. Nonostante queste defezioni è arrivata una buona risposta dai giocatori viola nella gara di giovedì contro gli ucraini del Dnipro che hanno portato a casa i tre punti del girone grazie all’1-2 con gol di Ambrosini in extremis. In attacco probabilmente l’unico attaccante Matos verrà sostenuto dai due trequartisti Cuadrado e Joaquin. Passiamo ora ai dati statistici per cercare di conoscere la meglio la formazione viola. La Fiorentina ha un possesso palla che si aggira sul 53% per una media di 27’:32’’. Le palle giocate sono 599 ed è il 69,2% dei passaggi ad andare a buon fine. La supremazia territoriale è di 12’:17’’ e i palloni che finiscono nello specchio della porta sono 6 su un totale di 15 tentativi in media per gara. Borja Valero è l’assist man di questa squadra con un totale di 16 passaggi prima del tentativo verso la porta avversaria, di cui 2 andati in fondo alla rete. Il bomber dei toscani è l’infortunato Pepito Rossi con le sue 5 reti in campionato a pari merito con Alessio Cerci del Torino.

© Riproduzione Riservata.