BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Fiorentina: i voti della partita (Serie A, settima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Federico Marchetti, portiere della Lazio (Infophoto)  Federico Marchetti, portiere della Lazio (Infophoto)

I VOTI DELLA LAZIO

MARCHETTI 5,5 Poco sicuro, esce rimirando le stelle nel primo tempo e per poco non ci scappa il gol. Fortuna che poi non gli tirano più in porta.

CAVANDA 6 Ordinaria amministrazione, se non altro conferma di essere in un buon periodo, rigenerato dopo una stagione ai margini.

CIANI 6,5 Tenere a bada gli attaccanti viola è uno scherzo, così si spinge in avanti in cerca di fortuna, e quasi la trova.

CANA 6,5 E' anche merito suo se la Fiorentina crea poco o nulla: sempre attento, ormai riciclato in questo ruolo lo svolge molto bene.

LULIC 6 Cuadrado non è al meglio, così fermarlo diventa missione semplice. Eppure non ne approfitta, non garantendo spinta. 

ONAZI 6 Tanta corsa, però anche poca lucidità. Tuttavia convince più di altre uscite. (80' A. GONZALEZ sv)

LUCAS BIGLIA 5,5 Aveva aperto bene la stagione, qui torna a essere un punto di domanda. Nel senso che c'è come piazzamento, ma sarebbe un regista e invece la palla non gira.

HERNANES 6,5 Lui almeno ci prova. Su calcio piazzato, manovrando, cercando di portare classe. Poi capisce che non è serata. (86' EDERSON sv)

CANDREVA 6,5 In mezzo al deserto, spunta lui a portare le borracce. Per tutta la squadra: siccome nessuno gli dà una mano, lui da solo non fa i miracoli, pur sfiorandoli.

PEREA 6 Bravo il colombiano, che si è integrato bene nella sua nuova realtà. Fa fare una pessima figura a Pizarro ma il gol lo sbaglia lui, poi cala. Se diventa più concreto sotto porta, la Lazio ha fatto l'affare.

FELIPE ANDERSON 5 Eccolo qui, l'acquisto boom dell'estate. Per ora, il botto non l'ha fatto: deve ancora integrarsi nel calcio europeo, perchè nessuno nota la sua presenza in campo.

(58' FLOCCARI 6 Molto più concreto, tanto da chiedersi perchè sia rimasto in panchina a guardare per 58 minuti. Non è un bomber di razza pura, però il suo lavoro lo garantisce)

All. PETKOVIC 5,5 La rosa è quella che è: forse, non vale le prime posizioni. Si arrangia con quello che ha, al momento pochino, ma alcune scelte le sbaglia: vedi sopra, un Floccari da due gol europei in un minuto meritava il campo subito, specie senza Klose.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >