BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Fiorentina: i voti della partita (Serie A, settima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Federico Marchetti, portiere della Lazio (Infophoto)  Federico Marchetti, portiere della Lazio (Infophoto)

PAGELLE LAZIO-FIORENTINA (0-0): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, SETTIMA GIORNATA) - Lazio-Fiorentina finisce 0-0, ed è un'occasione sprecata per entrambe le squadre. Intanto perchè le prime della classe scappano: adesso la vetta dista, rispettivamente, 9 e 10 punti, e anche la zona Champions League (-7 e -8) diventa lontana. In più, perchè due squadre che sanno giocare a calcio e lo hanno più volte dimostrato non sono riuscite a esprimersi, partorendo uno spettacolo decisamente non all'altezza dei giocatori in campo. Finisce che nessuno si fa male; per fortuna ora c'è la sosta, così Petkovic e Montella potranno tirare le somme di questa prima parte di stagione che poteva sicuramente essere più proficua. Curiosità: questo è solo il quarto 0-0 della stagione (gli altri erano stati Parma-Chievo, Catania-Parma e Genoa-Livorno). LAZIO-FIORENTINA, IL VOTO DEL MATCH 5 Per larghi tratti è sembrata una partita tra due squadre che lottavano per la salvezza, con il terrore vivo di perdere altro terreno dall'asciutto delle posizioni sicure. Pochi tiri in porta, poche manovre articolate, poco coraggio: è mancato soprattutto questo, e certo la fatica per l'Europa League può avere inciso sulle gambe dei giocatori ma di certo ci saremmo aspettati molto di più. Lo 0-0 per altro non serve proprio a nessuno: entrambe vengono scavalcate dal Verona, che in quinta posizione forse non durerà troppo ma intanto è lì davanti e andrà scalzato. VOTO LAZIO 5,5 Quella che ci ha provato di più, se così si può dire. Giocava in casa e a un certo punto una punta di orgoglio e spinta del pubblico è venuta fuori, ma non tale da portare i tre punti o anche solo una spinta concreta verso la porta di Neto. Confermata la tendenza che a questo punto diventa problematica: senza Klose, lì davanti non si riesce a incidere. VOTO FIORENTINA 5 Passo indietro deciso dopo la bella vittoria nel gelo di Dnipropetrovsk. Ci si aspettava una Fiorentina arrembante, e invece le tossine rimaste sulle gambe causa un campo durissimo si sono fatte sentire. In più la squadra di Montella, forse spaventata dai due punti persi contro il Parma, ha come cercato di mantenere il pareggio come prima cosa, senza esporsi troppo. Il pareggio, però, è risultato che non serve. VOTO ARBITRO (ORSATO) 6 Poco lavoro, perchè come detto le due squadre rinunciano a giocare. Così il fischietto se la cava bene, anche lui una serata quasi tranquilla in attesa di prove più impegnative.

CLICCA QUI PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PAGELLE DI LAZIO-FIORENTINA 0-0 (SERIE A, SETTIMA GIORNATA)

PAGELLE LAZIO-FIORENTINA: I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, SETTIMA GIORNATA PRIMO TEMPO) -Lazio-Fiorentina fa calare il sipario su un primo tempo bruttino segnato profondamente dalla stanchezza dovuta agli impegni e alle assenze. Una prima parte di gara, fino circa al 20' passata a stuzzicarsi a un ritmo davvero basso, anzi, bassissimo e senza grandi occasioni. Poi è salito l'agonismo e gli spunti dei singoli - specialmente dei giocatori della Lazio - ma che non sono sufficienti per trovare la via della rete o occasioni davvero limpide. Voto primo tempo 5.L'occasione più interessante è quella occorsa al 12': Pizarro (nervosissimo) perde palla sulla pressione di un ottimo Perea che scatta verso l'area di rigore, vince il duello con Savic e prova la conclusione (di poco a lato grazie anche all'opposizione del difensore viola). Voto 7La situazione più tragicomica del primo tempo avviene sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite per la Lazio. Malinteso tra Candreva ed Hernanes e la Fiorentina parte in contropiede. Ma non finisce qui perchè la palla arrivata a Cuadrado viene calciata verso la porta di Marchetti ben prima di arrivare a metà campo. Non però con uno spiovente che avrebbe potuto trovarlo fuori dai pali, ma con un rasoterra di indubbia inefficacia, che muore tra i piedi di Marchetti. Voto 4 ad entrambe le formazioni.

PRIMO TEMPO: VOTO LAZIO 6 - I biancocelesti cominciano in sordina ma poi grazie al dinamismo di Onazi, all'ottima vena di Perea - oggi all'esordio dal primo minuto - e ad una Hernanes in crescita mettono paura ai Viola. Troppa imprecisione in avanti, troppi brividi regalati da un Marchetti che non pare in serata, ma Lazio ok soprattutto sulle ripartenze. PRIMO TEMPO: VOTO FIORENTINA 5 - Brutta prestazione di una Fiorentina che prima riesce a gestire molto bene la gara abbassando il ritmo fin quasi allo 0, poi con alcune sbavature (in particolare di Pizarro, nervosissimo) e un attacco che non riesce ad essere incisivo anche a causa di un Pepito Rossi e di un Cuadrado non al meglio si spegne. E rischia troppo dietro. Migliore in campo Lazio: Perea 7 - Bellissima scoperta questo giovane che sta andando alla grande sulle ali dell'entusiasmo. Con un pizzico di fortuna avrebbe pure fatto gol. Peggiore in campo Lazio: Marchetti 5 - Da brividi le sue uscite di pugno. Migliore in campo Fiorentina: Rodriguez 6,5 - Attento ed efficace. Peggiore in campo Fiorentina: Pizarro 5 - Brutto e "cattivo". I suoi palloni persi sono davvero proverbiali. E rischia pure il cartellino.



  PAG. SUCC. >