BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Nazionale/ Pizzul: Prandelli ha chiuso un occhio su Balotelli. Punterei su Insigne e Florenzi (esclusiva)

BRUNO PIZZUL commenta la convocazione in Nazionale di Mario Balotelli dopo la squalifica, i ritorni di Rossi e Balzaretti, le possibilità degli azzurri più giovani di andare ai Mondiali...

Mario Balotelli e Cesare Prandelli (Infophoto) Mario Balotelli e Cesare Prandelli (Infophoto)

CONVOCAZIONI NAZIONALE, IL COMMENTO DI BRUNO PIZZUL (ESCLUSIVA) – Torna d'attualità la Nazionale: l'Italia, già qualificata per i Mondiali 2014, giocherà venerdì prossimo a Copenaghen con la Danimarca e il martedì successivo a Napoli con l'Armenia. Tra gli azzurri importanti ritorni: infatti tra i convocati del c.t. Cesare Prandelli spiccano i nomi di Giuseppe Rossi e Federico Balzaretti. Fa notizia però anche la presenza di Mario Balotelli, secondo alcuni contraria al codice etico, pur formalmente rispettato perché la sua squalifica è terminata ieri. Ci sono poi le convocazioni di giovani interessanti come Lorenzo Insigne, Alessandro Florenzi, Andrea Poli e Marco Verratti. Sullo sfondo il possibile ritorno di Francesco Totti. Per parlare della Nazionale abbiamo sentito Bruno Pizzul. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Giuseppe Rossi di nuovo in azzurro, giusto premio per un calciatore sfortunato? Direi di sì, Giuseppe Rossi sta giocando bene ed è ritornato a livelli molto buoni. Convocarlo mi sembra una cosa molto giusta per un giocatore di grandi qualità tecniche.
C'è anche Balzaretti, che sembra rivitalizzato alla Roma... Balzaretti l'anno scorso era spesso contestato dai tifosi. In questa stagione si sta esprimendo ad ottimi livelli, come tutta la formazione giallorossa. Credo che Prandelli stia premiando i giocatori che fanno parte delle squadre di vertice del campionato.
Pasqual è rientrato stabilmente a far parte della squadra di Prandelli. Giusta convocazione la sua? Pasqual si è espresso bene in Nazionale. Non abbiamo tantissimi difensori, convocarlo mi sembra sia una cosa molto giusta e molto logica.

Potrebbe esserci qualche rinforzo importante? Potrebbero rientrare alcuni giocatori in vista del Mondiale, anche se manca tanto tempo ancora per saperlo. Totti è un calciatore che meriterebbe la convocazione per come si sta esprimendo. Lo stesso Cassano ieri ha disputato un grande incontro.

Verratti. Insigne, Florenzi, Poli: dei giovani convocati, chi pensa sarà al Mondiale? Verratti è ancora un punto interrogativo, bisognerà vedere che crescita avrà. Insigne lo porterei sicuramente, come Florenzi che sa ricoprire diversi ruoli. Poli deve migliorare. Vedremo poi quali giocatori sapranno mantenere un buon livello tecnico in futuro.

Cosa pensa del codice etico? Balotelli sconta le tre giornate di squalifica e viene subito chiamato da Prandelli, è giusto? Balotelli in effetti ha scontato le sue giornate di squalifica, può essere convocato in Nazionale. Sicuramente Prandelli ha chiuso un po' un occhio, come per Balzaretti che è stato espulso in Inter-Roma. Se però Balotelli continuerà a avere questi atteggiamenti potrebbe non essere preso più in considerazione.

Ha senso rifiutare la Nazionale come stanno facendo alcuni calciatori? Non è una mancanza di rispetto? Rifiutare la Nazionale del proprio paese non è mai una cosa bella, anche se adesso i calciatori sono spesso attaccati più al loro club di appartenenza, che da parte loro in certi casi chiedono un compenso economico per queste convocazioni.

Cosa pensa a proposito del caso Reina? E' una libera scelta, in un calcio che sta cambiando, decidere come comportarsi, come nel caso di Reina che dovrebbe aver rifiutato la nazionale spagnola non accettando di fare il terzo portiere. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.