BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Fiorentina-Sampdoria (2-1): i voti della partita (Serie A, dodicesima giornata)

Pubblicazione:domenica 10 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:lunedì 11 novembre 2013, 0.09

Sampdoria 

DA COSTA 6: salva il risultato per tre volte compiendo grandi interventi sui tiri dei fenomeni viola. Su entrambi i gol è incolpevole (rigore spiazzato e tiro a giro all’incrocio).

PALOMBO 5,5: prova a fare il saggio padre che consiglia da dietro ciò che deve essere fatto, ma i suoi consigli non sono stati ascoltati. Troppo forte la fiorentina sta sera, anche per la sua esperienza. Parole al vento

MUSTAFI 5: il gol sfiorato al 92esimo avrebbe potuto trasformare il suo voto in un 6 tondo, ma per sua sfortuna la palla non è voluta entrare. Probabilmente sta notte si sognerà qualche incursione di Cuadrado. L’incubo

REGINI 5: il momento attuale ci insegna che in tempo di crisi sono sempre i giovani a rimetterci e così è stato. Soffre le incursioni di Cuadrado e Rossi e si limita a rinviare e spazzare via.

DE SILVESTRI 6,5: il migliore per gli uomini di Delio Rossi. L’unico che crea superiorità numerica e profondità in fascia sinistra. Come nei giochi dell’enigmistica, riconosci subito che è diverso dai suoi compagni. Trova l’intruso

OBIANG 5: non c’è niente di peggio di un servizio che sai che dovrebbe funzionare bene, ma che si inceppa con frequenza, tipo il wifi. Non si può puntare tutto su un giocatore e sta sera ce ne ha data una testimonianza.

KRSTICIC 5: mai visto in campo per novanta minuti e zero lanci azzeccati per Gabbiadini ed Eder. A volte sembra uno zombie che vaga senza cognizione di causa per campo. The Walking Dead

GENTSOGLOU 6: nella burrasca del mar di Genova è uno dei pochi superstiti; sballottato dalle onde per novanta minuti si perde in mare aperto. Per fortuna ci pensa il triplice fischio a portarlo in salvo. Il naufrago

BERARDI 4,5: ha il demerito di trasformare l’epidemia in pandemia. Se la crisi prima riguardava solo il reparto difensivo, ecco è riuscita a cambiarla in un problema globale che coinvolge tutti i ruoli. Si salvi chi può.

GABBIADINI 5,5: anche se ha segnato la sua prestazione non arriva alla sufficienza: il gol è l’unica nota positiva in una serata in cui non ha toccato un pallone. Con i controlli che ci sono in questi giorni non si può evadere il fisco. Il furbo.

EDER 5,5: Una Samp senza il suo centravanti brasiliano è come la Apple senza la mela morsicata, come Cicerone senza l’oratoria. La corrispondenza è biunivoca e se manca uno necessariamente non c’è l’altro. Missing

WSZOLEK S.V.

POZZI S.V.

(Francesco Ballerini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.