BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Juventus-Napoli (3-0): i voti della partita (Serie A, dodicesima giornata)

Pubblicazione:domenica 10 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:lunedì 11 novembre 2013, 0.25

Napoli

REINA 6: Nonostante i 3 goal subiti su cui non poteva fare nulla, gioca una gara discreta sventando più conclusioni da fuori area e tiene la sua squadra a galla.

MAGGIO 5,5: Non riesce mai a superare Asamoah sulla sua  fascia in fase offensiva ed appare troppo moscio in quella difensiva.

FERNANDEZ 6: Sui goal ha poche colpe. Soffre un po’ con un campione come Tevez, ma sventa  molti pericoli sui cross dalle fasce. Quando può supporta la squadra anche in fase offensiva. Il  migliore della difesa.

ALBIOL 5,5: Partita discreta anche per lui. Non riesce ancora ad essere il leader difensivo che manca  a questa formazione.

ARMERO 4,5: Prestazione insufficiente. Perde il duello con Isla e soprattutto commette errori banali in mezzo al campo.

BEHRAMI 5,5: Il mastino di centrocampo partenopeo stasera con la sua aggressività prova a limitare Vidal e Pogba, ma non riesce mai a fermare i 2 alieni bianconeri.

INLER 5,5: Contribuisce alle azioni della sua squadra come può in fase offensiva, ma non trova  l’invenzione che occorrerebbe alla sua squadra per scardinare la difesa bianconera.

DAL 78° ZAPATA:S.V.

INSIGNE 6,5: il migliore fra i suoi. Con tanta voglia, ma soprattutto con la sua rapidità riesce a sfoderare una grande prestazione sfiorando il goal parecchie volte e rendendosi sicuramente il più pericoloso in fase offensiva.

HAMSIK 6: Danza tra le maglie bianconere e sbaglia pochissimo. Ma il pubblico napoletano da lui pretende sempre il massimo. Il passaggio per Insigne nel secondo tempo fa capire perché mezza Europa lo continua a seguire.

CALLEJON 5,5,: Partita opaca per l’ex Real stasera che non riesce a saltare mai un uomo e ad incidere sul match.

DAL 71° MERTENS: S.V.

HIGUAIN 6: Lotta per tutta a partita cercando un pallone giocabile che non arriva.

BENITEZ 5,5: La sua squadra non ha giocato affatto male ed ha impensierito per alcuni tratti i campioni d’Italia. Su le maniche perché c’è ancora da lavorare.

(Paolo Zaza)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.