BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Fiorentina/ Pradé-Montella, segreto viola da blindare. Le notizie all'11novembre

Calciomercato Fiorentina: sulle voci che vorrebbero Daniele Pradè in partenza per il Milan si è espresso l'ex attaccante viola Paolo Monelli, augurandosi che il dirigente e Montella restino

Vincenzo Montella (Infophoto) Vincenzo Montella (Infophoto)

Dopo le tanto chiacchierate indiscrezioni che vogliono Daniele Pradè dentro all’organigramma del Milan al posto di Adriano Galliani a partire dalla prossima stagione (notizia smentita, successivamente, sia dal presidente viola Andrea Della Valle che dal dirigente stesso), la redazione di TuttoMercatoweb.com ha intervistato in esclusiva Paolo Monelli, ex attaccante della Fiorentina tra il 1981 ed il 1987, salvo una piccola parentesi in prestito all’Ascoli: “Pradè sta facendo davvero un grandissimo lavoro – esordisce - ha voluto Montella alla Roma e ora alla Fiorentina, si conoscono bene e credo che la loro sia una coppia collaudata. Al Milan stanno pensando di riproporla l'anno prossimo. Però sarà difficile che Della Valle faccia andare via due persone così importanti. Già, perché, forse per la sua filosofia di gioco o forse perché sarebbe in linea con la sua politica giovane, anche l’Aeroplanino sembra essere finito nelle grazie dei dirigenti rossoneri: “A Montella piace che la squadra giochi sempre, fin dalle retrovie con i difensori. Già l'anno scorso si vedeva, ma l’unica differenza da allora, nonostante la squadra continui a prendere troppi gol, quest’anno si guarda di più al raggiungimento del risultato. Nel calcio non si deve escludere mai niente, ma alla fine credo che resteranno entrambi nel capoluogo toscano”

Al termine del posticipo di ieri sera che ha visto la sua squadra battere meritatamente la Sampdoria per 2-1, il presidente onorario della Fiorentina Andrea Della Valle, intrattenutosi ai microfoni di Firenzeviola.it, ed ha preso la palla al balzo per tranquillizzare i tifosi toscani (confermando quanto detto nei giorni scorsi dall’Amministratore Delegato Sandro Mencucci) in vista delle prossime sessioni di mercato che, con ogni probabilità, vedrà la sua squadra essere presa d’assalto dalle big di tutta Europa. Oltre a Giuseppe Rossi, la cui valutazione di mercato, dopo questo fantastico inizio di campionato, dovrebbe essere almeno triplicata, l’oggetto del desiderio che pare fare gola a molte squadre è Juan Cuadrado. L’esterno colombiano classe ’88 è corteggiato anche in Italia (Juventus ed Inter su tutte), ma, stando alle parole del presidente viola, la società farà di tutto per trattenerlo alla corte di Vincenzo Montella, tanto che, nella giornata di ieri, Daniele Pradè ha confermato che, in vista della prossima sessione di mercato di gennaio, è previsto un incontro con l’Udinese (comproprietaria del cartellino) per definirne la definitiva acquisizione. L’attuale direttore sportivo dei viola, però, nei giorni scorsi è stato protagonista di voci che lo vogliono al Milan come successore di Adriano Galliani, ma questa indiscrezione è stata smentita categoricamente dallo stesso dirigente, il quale ha anche affermato che, a breve, dovrebbe prolungare il suo contratto (avente scadenza giugno 2014) con il club gigliato.

Dopo la bagarre che, la scorsa estate ha visto David Pizarro vicino a non rinnovare con la Fiorentina, la società viola sembrerebbe già alla ricerca di un giocatore in grado di prenderne il posto a partire dalla prossima stagione. Il nome che più di tutti sembra stuzzicare la fantasia dei tifosi e dei dirigenti toscani sembra essere quello di Marco Verratti, ma, considerate le difficoltà ad arrivare al regista del Paris Saint Germain (acquistato soltanto un anno e mezzo fa dal Pescara per una cifra di 12 milioni più bonus), Pradè e Macia sembrano intenzionato ad inserirsi nella trattativa per arrivare ad Alexandru Bourceanu, centrocampista e capitano della Steaua Bucarest classe '85, anch’esso in scadenza di contratto con il proprio club. Si tratterebbe di un ritorno di fiamma, considerato che il giocatore, era finito nel mirino dei gigliati già la scorsa primavera, come confermato anche dal suo agente Ana Maria Prodna (“La Fiorentina lo cerca, ma non è l’unica a contenderselo”). In ogni caso, il centrocampista classe ’85, la cui valutazione si aggira sui 2 o 3 milioni, sembra aver già dato il suo assenso ad un trasferimento nel capoluogo toscano, ma non è da escludere che, alla fine, possa cambiare idea ed accettare la corte di squadre come Torino o Stoccarda (tanto per citarne alcuni), dove potrebbe essere considerato un titolare.

© Riproduzione Riservata.