BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Moviola serie A/ Ravezzani: non credo a un disegno contro la Roma, ma serve più... (esclusiva)

FABIO RAVEZZANI commenta la moviola della dodicesima giornata di serie A, che ha visto episodi discussi in Juventus-Napoli ma anche nelle partite di Milan e Roma, tanto che i giallorossi...

Infophoto Infophoto

Alcuni errori arbitrali hanno condizionato la dodicesima giornata di campionato, come il gol in fuorigioco di Fernando Llorente in Juventus-Napoli o quello annullato ad Alberto Paloschi in Chievo-Milan: due decisioni probabilmente sbagliate, anche se per entrambe si è trattato di una questione di centimetri. Poi c'è stato il rigore negato ad Adem Ljajic e alla Roma contro il Sassuolo, con tanto di ammonizione per simulazione inflitta al calciatore. Polemiche da parte della squadra giallorossa, a cui era stato negato un penalty anche nella domenica precedente contro il Torino. Ancora una volta i direttori di gara sono sul banco degli imputati, ancora una volta ci si chiede quale sia il loro livello e se non sia necessaria la moviola in campo. Per rispondere a tutte queste domande abbiamo sentito il giornalista Fabio Ravezzani. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Il gol in fuorigioco di Llorente ha condizionato Juventus-Napoli? L'errore c'è stato, bisogna ammetterlo, ma non credo proprio che abbia condizionato la partita, vista la superiorità tecnica della Juventus in questo incontro. Semmai l'assistente ha valutato proprio male questo episodio. Del resto gli assistenti quest'anno sono proprio scarsi...
Cosa pensa invece del gol di Paloschi annullato in Chievo-Milan? Qui è stato veramente bravo il guardalinee a valutare il fuorigioco millimetrico di Paloschi.
La Roma si lamenta per un rigore negato a Ljajic... Per me questi errori ci possono stare, la Roma non dovrebbe proprio farne un dramma. Piuttosto mi sembra che vengano negati troppi rigori al Milan, forse per l'esperienza della scorsa stagione quando ne venivano concessi molti alla squadra rossonera.

Perchè Ljajic però è stato anche ammonito? Gli arbitri ormai tendono a punire i simulatori e in questo caso ci è andato di mezzo Ljajic, che in realtà non aveva fatto niente di grave.
C'è un disegno per non far vincere lo scudetto alla Roma? No, lo escludo assolutamente.
In ogni caso ci vorrebbe veramente la moviola in campo? Secondo me bisognerebbe limitarsi alla moviola per il gol non gol e a due casi richiesti per ciascuna squadra. E' la soluzione migliore, se no il gioco sarebbe troppo spezzettato.
C' è un vuoto di potere nella dirigenza della classe arbitrale italiana? Ci saranno le elezioni per scegliere il successore di Braschi, ma non c'è chiarezza sempre sulle interpretazioni arbitrali, ad esempio perché non si punisce il gioco duro?
Come valuta il livello degli arbitri italiani? Credo che il loro livello sia medio. Quando c'era Casarin si faceva un lavoro di scouting. Adesso purtroppo manca un po' tutto questo. Ad esempio c'è un arbitro come Rizzoli, che è considerato un direttore di gara molto importante ma che in realtà è mediocre. Forse non si ha il coraggio di sostituire i direttori di gara attuali con altri che stanno venendo fuori. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.