BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Giordania-Uruguay (risultato finale 0-5)/ In streaming video e diretta tv (qualificazioni mondiali, playoff)

Pubblicazione:mercoledì 13 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 13 novembre 2013, 18.30

Edinson Cavani (Infophoto) Edinson Cavani (Infophoto)

GIORDANIA-URUGUAY IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV (QUALIFICAZIONI MONDIALI BRASILE 2014, PLAYOFF INTERCONTINENTALI): COME SEGUIRE LA PARTITA – Comincia oggi una settimana fondamentale per stabilire quali saranno le ultime 11 Nazionali che si qualificheranno per i Mondiali di calcio Brasile 2014. La prima partita si giocherà oggi, alle ore 16.00 italiane (le 18.00 locali) ad Amman, capitale della Giordania. Infatti, per l'andata dello spareggio Sudamerica-Asia scenderanno in campo Giordania-Uruguay. Diciamo subito che si potrà seguire questo incontro in diretta tv su Eurosport (canale 211 della piattaforma satellitare Sky), il canale tematico sportivo europeo; per chi non potrà mettersi davanti al televisore in un pomeriggio lavorativo, ricordiamo anche la possibilità dello streaming video tramite i servizi Sky Go ed Eurosport Player (a pagamento), disponibili però solo per gli abbonati alla tv satellitare. Per tutti gli altri, resteranno comunque a disposizione gli aggiornamenti in tempo reale su risultato e marcatori che si troveranno sul sito ufficiale della Fifa (fifa.com). Sulla carta, il pronostico è nettamente favorevole alla Celeste allenata da Oscar Tabarez, che può contare su stelle come Edinson Cavani e Luis Suarez e potrà pure fare affidamento sulla partita di ritorno in casa: si giocherà mercoledì prossimo a Montevideo. Parlano chiaro sia il talento a disposizione sia la storia: l'Uruguay ha già partecipato a undici edizioni dei Mondiali, vincendone due nel 1930 e nel 1950 (proprio in Brasile) e arrivando quarto in Sudafrica nel 2010, oltre ad avere vinto ben 15 Coppe America (l'ultima nel 2011) e due ori olimpici. Sarebbe davvero sorprendente se gli uruguaiani fallissero il traguardo: già essere arrivati quinti nel girone sudamericano (posizione che appunto li ha costretti allo spareggio) ha scatenato polemiche in patria, risultato considerato molto deludente anche considerando che il Brasile non ha partecipato alle qualificazioni perché organizzatore. Essere arrivati dietro a Cile ed Ecuador già non è stato molto gradito a Montevideo, figurarsi cosa succederebbe se arrivasse l'eliminazione contro una Nazionale che non ha mai partecipato ai Mondiali e che persino a livello asiatico non è mai andata oltre i quarti di finale (raggiunti nel 2004 e 2011) del torneo continentale. Per la squadra allenata da Hossam Hassan è già stato un bel risultato arrivare fin qui, grazie al terzo posto nel proprio girone e alla vittoria contro l'altra terza, l'Uzbekistan, nel pre-spareggio per stabilire chi avrebbe affrontato la quinta sudamericana. Quasi tutti i giocatori giordani giocano in patria, i migliori in Arabia Saudita o negli Emirati Arabi Uniti. Un manipolo di sconosciuti contro Cavani, Suarez & Co., riusciranno a fermarli almeno ad Amman?



© Riproduzione Riservata.