BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Italia-Germania: gli assenti. Le ultime novità (amichevole internazionale)

Balotelli e Badstuber (inphofoto) Balotelli e Badstuber (inphofoto)

 – Daniele De Rossi non si è allenato oggi con il gruppo, e questo significa che l'attaccante della Roma non partirà titolare domani sera nell'amichevole contro la Germania a San Siro. Al suo posto ci sarà Thiago Motta al fianco di Pirlo e Marchisio, anche se De Rossi (che sta combattendo contro un problema all'alluce) spera di giocare comunque almeno una parte della panchina, per raggiungere Giacinto Facchetti a quota 94 presenze in Nazionale proprio nello stadio che vide le gesta del campione della Grande Inter.

 Quella tra Italia e Germania non è mai stata una partita comune, vuoi per i rapporti intercorsi tra le due Nazioni nel passato più o meno recente, vuoi per la presenza di nostri molteplici connazionali in terra tedesca, vuoi per i tanti gloriosi precedenti, tutti favorevoli agli azzurri, dai Mondiali del 1970 a quelli del 1982, da quelli del 2006 agli Europei 2012. In ogni caso, le due compagini domani sera allo stadio di San Siro, alle ore 20:45, si sfideranno in una gara amichevole in modo da provare esperimenti in vista dei prossimi Mondiali brasiliani, competizione che vede sia gli uomini di Prandelli che quelli di Low già qualificati con un ampio anticipo. Una partita di sicuro fascino, da non perdere anche se stavolta non ci sarà nulla in palio.

 L’Italia si sa, è una squadra che, proprio per tradizione, difficilmente riesce a fare grandi prestazioni se in palio non c’è qualcosa di concreto, quindi, questa gara, a prescindere da quello che potrà essere il risultato finale, dovrà essere presa molto con le pinze, anche perché, da qui a giugno, potrebbero cambiare molte cose, quali la situazione di molti giocatori (su tutti El Shaarawy) e, di conseguenza, anche il modulo da utilizzare (il 4-3-3?). In ogni caso, Cesare Prandelli, il quale dovrà rinunciare a Pepito Rossi,fermatosi ai box a causa di una tonsillite, dovrebbe riproporre il consueto 4-3-1-2 con Buffon in porta, Abate e Criscito (di rientro in squadra dopo oltre un anno di assenza) sugli esterni con Bonucci e Barzagli centrali, Pirlo andrà a prendere regolarmente il suo posto in cabine di regia ai lati di De Rossi (che toccherà quota 94 presenze in azzurro eguagliando Facchetti, alluce permettendo) e Marchisio, mentre il "tedesco" Montolivo (la madre arriva dalla Germania) agirà da trequartista alle spalle della coppia d’attacco composta da Osvaldo e Balotelli.

Joachim Low, il quale, nella giornata di ieri, ha dichiarato di temere gli italiani non tanto per una questione di cabala, ma perché sono “lupi vestiti da agnellini”, dal canto suo, oltre ai già noti Badstuber, Lukas Podolsky, Schweinsteiger (operato di recente ad una caviglia) e Mario Gomez, dovrà rinunciare anche al laziale Miroslav Klose, fermatosi a causa di un infortunio alla spalla che lo terrà fero ai box per tre settimane. Le due stelle tedesche della nostra serie A saranno dunque assenti, e questo è un peccato. Per sopperire a queste assenze, il favorito è Thomas Muller, ma non è da escludere anche l'impiego di Max Cruse con l’arretramento dell’attaccante scuola Bayern sulla linea dei trequartisti insieme a due tra Ozil, Draxler, Reus, Sam e Goetze. A centrocampo, a fare da schermo davanti alla difesa, non dovrebbero esserci dubbi sulla presenza di Khedira e Kroos, mentre, a protezione di Neuer tra i pali, dovrebbe essere certa la presenza di Lahm e Schmelzer sulle corsie esterne con Hummels ed Howedes centrali.

© Riproduzione Riservata.