BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Cagliari/ Ariaudo, rottura con la società per il contratto

Lorenzo Ariaudo, in forza al Cagliari, è finito fuori dai programmi del tecnico Lopez a causa di ordini provenienti dalla dirigenza. Udinese e Genoa lo seguono con attenzione.

Lorenzo Ariaudo, 24 anni, difensore del Cagliari (INFOPHOTO) Lorenzo Ariaudo, 24 anni, difensore del Cagliari (INFOPHOTO)

Come vi avevamo accennato i giorni scorsi, Lorenzo Ariaudo può considerarsi a tutti gli effetti un fuori rosa nel Cagliari. Alla base però non ci sarebbero motivazioni tecniche (come dichiarato dall’attuale direttore sportivo rossoblu Salerno), bensì contrattuali: il giocatore infatti è in scadenza di contratto e sembra che non riesca a trovare un accordo con la società per il rinnovo, come spiegato anche dalle parole del giornalista Alfredo Pedullà attraverso il suo blog. "Lorenzo Ariaudo -afferma Pedullà- è fuori dal radar del Cagliari, la non convocazione di sabato scorso ne è una chiara dimostrazione. Tutto questo malgrado avesse giocato da titolare a Verona, con buoni risultati, e fosse stato provato da titolare durante la scorsa settimana. Il contratto in scadenza, e non rinnovato, evidentemente fa la differenza. Il tweet dello stesso Ariaudo, che parlava di decisioni prese... dall'alto, ha fatto discutere. Ma il Cagliari lo ha incassato senza prendere provvedimenti. Ora, però, è difficile immaginare che in questa situazione il difensore possa ritrovare visibilità. E il prolungamento resta molto complicato". La situazione potrebbe svilupparsi a gennaio: Genoa ed Atalanta ma soprattutto l’Udinese monitorano la situazione e potrebbero intervenire nel prossimo calciomercato. È chiaro che molte squadre tenteranno di arrivare a lui in vista del mercato di giugno (ovvero quando sarà libero da ogni vincolo), ma è altrettanto chiaro che bisognerà prima valutare quali possano essere le richieste di Cellino. Qualora il prezzo non dovesse essere così proibitivo, ci si potrebbe fare un pensiero anche per gennaio, considerata la notevole concorrenza.

© Riproduzione Riservata.