BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Reggina-Palermo: i voti della partita

Pubblicazione:sabato 16 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 17 novembre 2013, 13.26

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

REGGINA – PALERMO: I VOTI DEI ROSANERO

SORRENTINO 6,5 Se la cava bene finchè un guaio fisico non lo costringe a mettersi da parte.
(dal 22’ s.t. UJKANI 5,5 Il braccino malandrino di Andelkovic lo salva dopo un’indecisione da tiro della distanza che stava per evolversi in gol incassato).
MUNOZ 7 Giocatore di categoria superiore. Ennesima dimostrazione.
MILANOVIC 6,5 Lui e Munoz formano la catena concepita per imbrigliare Di Michele. Più o meno il piano funziona, non è il caso di sottilizzare. Nel finale trova il primo gol con la divisa rosanero. 
ANDELKOVIC 6 Va in tensione più volte, ma vuoi o non vuoi, è anche merito suo (cerino acceso anche per il signor Mariani) se il Palermo non subisce gol. 
MORGANELLA 6 Meno aggressivo del solito. Ma una volta di più dimostra di essere uno dei leader di questo ambizioso Palermo. 
E. BARRETO 7 Il gol dell’ex è un graffio decisivo. Può fare anche il 2-0, ma il resto della prestazione è segnale di leadership conclamata. 
BACINOVIC 6,5 Corre bene, soprattutto nel primo tempo, tesse e rammenda i buchi lasciati dai suoi allegri compagni di reparto. A volte impreciso, ma si riscatta nell’azione dell’1-0. Non dirigerà alla Von Karajan, ma non molla mai.
(dal 38’ s.t. VERRE s.v.) 
BOLZONI 6,5 Corre da una parte all’altra del campo macinando metri e recuperando molti palloni. Inarrestabile.
DAPRELA’ 6 Solido e senza tante cose futili in testa: si fa così. 
TROIANIELLO 6,5 Giocare semplice non è la sua specialità. Funambolico nei tentativi di gol come negli errori, nel primo tempo sferza con vigore la difesa reggina. Buona l’intesa con Lafferty. 
LAFFERTY 6 Nel primo tempo la musica sicula la suona un islandese dagli assoli interessanti. Nella ripresa Lafferty «unplugged», a spina staccata.
(dal 14’ s.t. MALELE 6,5 Pimpante e aggressivo. Buon colpitore di testa sfrutta bene le indecisioni della retroguardia di casa). 
IACHINI 6,5 Squadra quadrata e con gli aggettivi come piace a lui. Però contro altre squadre quella mezzora regalata nel secondo tempo poteva costare molto di più…

(Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.