BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Under 21/ Serbia-Italia 1-0 (risultato finale): decide Causic, strada in salita per gli azzurrini (qual.Euro 2015, gruppo 9)

Serbia-Italia Under 21 1-0: un gol beffardo di Causic condanna gli azzurrini a dover rincorrere la prima posizione nel gruppo 9, unica valida per il pass europeo: la Serbia ci sorpassa

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Serbia-Italia Under 21 finisce sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Gol decisivo di Causic al 60' minuto, cui gli azzurrini non hanno saputo reagire adeguatamente. La classifica del gruppo 9 per le qualificazioni a Euro 2015 si complica: il Belgio è primo a 13 punti e una partita in più (6 giocate); la Serbia ci scavalca e sale al secondo posto, con 10 punti e 5 partite giocate; l'Italia diventa terza restando a quota 9 (5 partite giocate). Cipro potrebbe raggiungerci battendo l'Irlanda del Nord nel match delle 20:30. La prossima partita per le qualificazioni europee è prevista il 5 marzo 2014: sarà Irlanda del Nord-Italia, mentre attenzione alla sfida Belgio-Serbia che potrebbe farci riguadagnare il secondo posto.

Al 60' minuto di gioco Serbia Under 21 1 Italia Under 21 0. Il gol dei padroni di casa è stato realizzato da Goran Causic, centrocampista centrale classe 1992 dell'Eskisehrispor. Il numero 7 serbo ha calibrato un cross dalla fascia destra, la difesa azzurra ha lasciato libero il centravanti Mitrovic che a centro area a provato ad intervenire, mancando di un niente la palla ma traendo in inganno il portiere azzurro Bardi. Difficile capire se Mitrovic abbia toccato o meno la palla, l'UEFA ha attribuito il gol a Causic.

Il primo tempo di Serbia-Italia Under 21 si è concluso sul risultato di 0-0. Dopo un inizio equilibrato ed agonisticamente (i primi venti minuti circa) acceso la Serbia è emersa creando un paio di occasioni in più; del resto per i serbi la vittoria è pressochè obbligatoria, ma l'Italia deve stare attenta a non rischiare troppo. Ammoniti Antei tra gli azzurri e Brasanac per i padroni di casa

Le formazioni ufficiali di Serbia-Italia Under 21 1 Dmitrovic; 3 Petkovic, 20 Nastasic, 13 Petrovic, 15 Spahic; 14 Brasanac, 4 Causic; 11 Djuricic, 18 Jojic, 21 Markovic; 9 Mitrovic In panchina: 12 Pecici, 5 Stojkovic, 16 Radoja, 17 Malibasic, 19 Milunovic, 21 Pesic, 10 Cirkovic Allenatore: Radovan Curcic 1 Bardi; 2 Zappacosta, 6 Antei, 5 Bianchetti, 3 Biraghi; 7 Molina, 4 Baselli, 8 Viviani, 10 Battocchio; 11 Rozzi, 9 Belotti In panchina: 12 Leali, 13 Rugani, 14 Crisetig, 15 Sabelli, 7 Fossati, 16 Pettinari, 17 Fedato Allenatore: Luigi Di Biagio Arbitro: Ozkahya

E' probabile che la Serbia cercherà di aggredire l'Italia, per sfruttare il fattore campo ed il proprio potenziale offensivo. Potrebbe prospettarsi una partita all'italiana per gli azzurrini, che dovranno essere molto compatti in difesa e rapidi nelle azioni d'attacco. Forse sarà meglio non affidarsi esclusivamente alla marcatura a uomo, soprattutto sulle trequarti dove la Serbia ha giocatori capaci nel dribbling (Jojic, Djuricic, Markovic). Battocchio è la seconda punta annunciata: dovrà essere bravo a fornire un sostegno concreto al centravanti Belotti, oltre che a collaborare col centrocampo come spesso ha fatto con efficacia nelle partite precedenti.

I pronostici SNAI per la partita Serbia-Italia Under 21. Previsto equilibrio tra le due nazionali Under 21: il successo della Serbia è quotato a 2,70, il pareggio a 3,30 mentre le vittoria dell'Italia a 2,35. Under 2,5 gol quotato a 1,85 così come l'Over. Combinazioni risultato parziale/finale: la vittoria della Serbia in entrambi i tempi (combinazione 1-1) è quotata a 4,75, quella nella ripresa dopo pareggio nel primo tempo (X-1) a 5,50 mentre quella in rimonta nel secondo tempo (2-1) a 30,00. Il pareggio dell'Italia nel secondo tempo (combinazione 1-X) è quotato a 14,00, quello in entrambe le frazioni (X-X) a 5,00 e quello della Serbia nella ripresa (2-X) a 14,00. Il successo degli azzurrini in rimonta nel secondo tempo (combinazione 1-2) è quotato a 28,00, quello nel secondo tempo dopo pari nel primo (X-2) a 5,00 e quello sia nel primo che nel secondo tempo (2-2) a 3,85. Risultato esatto: si può tentare l'1-0 per la Serbia quotato a 8,00, o il 2-1 per i serbi dato a 10,00; attenzione anche al 3-1 per la squadra di casa quotato a 25,00: i serbi saranno ben motivati e potrebbero anche metterci sotto nel punteggio. Di contro può convenire puntare anche sull'Italia: lo 0-1 è quotato a 7,50, lo 0-2 a 11,00, l'1-2 a 9,50 1 l'1-3 a 20,00. Quanto ai possibili pareggi: 0-0 quotato a 9,50, 1-1 a 6,00, 2-2 a 13,00 e 3-3 a 60,00. 1X2 primo tempo: 1 quotato a 3,30, X a 2,10 e 2 a 3,00.

Questo pomeriggio alle ore 17:00 si gioca la partita tra Serbia e Italia Under 21. Il match è valido per le qualificazioni ai prossimi campionati europei di categoria, che si disputeranno nel in Repubblica Ceca. Italia-Serbia Under 21 si gioca allo stadio Metalac di Gornji Milanovac, cittadina nel distretto di Moravica (Serbia centrale). L'arbitro della sfida sarà il turco Ozkahya. Serbia-Italia Under 21 è una sfida importante per entrambe le nazionali, che stanno combattendo nel gruppo 9 delle qualificazioni europee. Sia gli azzurrini che i parità serbi hanno disputato sinora 4 partite, due in meno rispetto al Belgio capolista. La Serbia (7) ha due punti in meno rispetto all'Italia (9) e vincendo lo scontro diretto la scavalcherebbe, riappropriandosi del secondo posto. Dal canto suo la nazionale azzurra ha una ghiotta occasione per avvicinare il primo posto e distanziare i serbi, molto temibili perché ricchi di individualità potenzialmente notevoli. Un eventuale pareggio tra Serbia ed Italia Under 21 potrebbe forse giovare di più ai nostri, perché giocare nei paesi slavi non è mai facile e anche perchè resterebbero sopra in classifica. Il commissario tecnico dell'Italia Under 21, Luigi Di Biagio, ha definito l'avversario di oggi come il più forte del raggruppamento: "E' una squadra molto forte fisicamente e al tempo stesso valida tecnicamente -ha dichiarato nella conferenza stampa della vigilia-, sta crescendo. Ha esperienza, minutaggio, giocatori che fanno la Champions League e ne ha quattro che arrivano della nazionale maggiore. Le squadre slave hanno sempre molta qualità ma non sono costanti. Quindi noi dovremo cercare i momenti giusti per colpire". Clicca qui per l'intervista prepartita con il pronostico per Serbia-Italia Under 21, con un giornalista che segue da vicino gli azzurrini.

Sinora la Serbia Under 21 ha disputato 4 partite di qualificazione ai prossimi europei. Il bilancio è 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta con uno score di 8 gol fatti e 6 subiti. La prima gara contro Cipro si è conclusa con un successo di misura per 2-1, firmata dalla doppietta dell'ala Luka Milunovic, classe 1992 della Stella Rossa Belgrado; in seguito la nazionale allenata da Radovan Curcic ha perso in casa dei ciprioti con lo stesso punteggio, a nulla è servito il calcio di rigore realizzato da Aleksandar Mitrovic, diciannovenne punta dell'Anderlecht. Il riscatto nella terza partita giocata in casa contro l'Irlanda del Nord: vittoria per 3-1 con le reti di Milunovic ed Uros Vitas, difensore centrale dell'FK Rad Belgrado (terzo gol su autorete); nell'ultima sfida, giocata settimana scorsa (15 novembre) è arrivato un pareggio-beffa contro il Belgio, che ha acciuffato il 2-2 al 94' minuto (di Uros Djurdjevic e Mitrovic i gol serbi). La partita ha lasciato l'amaro in bocca ai baby serbi che saranno ben intenzionati a rifarsi oggi, contro l'Italia e davanti al proprio pubblico. I giocatori più quotati della Serbia Under 21 giocano in attacco: in particolare Lazar Markovic, ala destra classe 1994 del Benfica, Aleksandar Mitrovic di cui sopra Filip Djuricic, trequartista del Benfica. In difesa invece figurano anche due conoscenze del calcio italiano: i centrali Matija Nastasic, ex Fiorentina ora al Manchester City, ed Uros Cosic del Pescara (che però è squalificato e non sarà in campo). Il cammino dell'Italia Under 21 nelle qualificazioni europee ha subito una sola battuta d'arresto: la sconfitta casalinga contro il Belgio nella gara d'esordio (1-3, era il 5 settembre scorso). Da lì in avanti gli azzurrini han solo vinto: 2-0 a Cipro (gol di Fedato e Improta), 1-0 in Belgio firmato da Battocchio e 3-0 in casa contro l'Irlanda del Nord (Viviani-Rozzi-Belotti). Mister Di Biagio vuole il primo posto, unico valido per la qualificazione agli europei, e la scalata passa inevitabilmente anche da oggi. Contro la Serbia si prospetta un impegno molto difficile, ma la nostra nazionale ha dimostrato di avere le qualità per superare ogni ostacolo. L'unico giocatore indisponibile è il centrocampista Marco Benassi del Livorno; i diffidati invece sono i difensori Antei, Bianchetti e Biraghi, i centrocampisti Baselli e Fedati e l'attaccante Belotti. Quest'ultimo sta vivendo un buon periodo di forma e dovrebbe essere confermato in attacco; al suo fianco le indiscrezioni favoriscono Christian Battocchio, che sinora è stato schierato come ala sinistra con l'inserimento di un altra punta di peso (Rozzi) là davanti. In ogni caso la nostra Under 21 sembra in grado di vincere, con l'impegno di tutti, e di superare il girone di qualificazione. Ma sarà il campo a fornire il verdetto reale: ora il tempo delle chiacchiere è finito, Serbia-Italia Under 21 si avvicina…