BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Romania Grecia, le ultime novità (ritorno playoff Mondiali)

Probabili formazioni Romania-Grecia: questa sera a Bucarest (ore 21) si gioca il ritorno del playoff per la qualificazione ai Mondiali del 2014. Si parte dal 3-1 a favore degli ellenici

Una tifosa della Grecia (Infophoto)Una tifosa della Grecia (Infophoto)

Questa sera a Bucarest, alle ore 21, si gioca Romania-Grecia, ritorno dei playoff per la qualificazione ai Mondiali del 2014. Si parte dal 3-1 con cui gli ellenici hanno vinto la partita di andata: naturale che siano loro i favoriti per la qualificazione, che sarebbe la terza partecipazione ad una fase finale. La Romania però non ci sta: dopo tutto segnare due gol in casa non è certo impresa disperata, più che altro bisognerà stare attenti a non incassare. Insomma: il discorso rimane del tutto aperto, vedremo quindi cosa succederà questa sera.

Victor Piturca si affiderà ad un 4-2-3-1 nel quale i giocatori a fare da traino saranno Banel Nicolita, uno dei segreti della rivelazione Nantes, Alexandru Maxim (Stoccarda) e Bogdan Stancu. A loro sarà affidato il compito di servire al meglio Ciprian Marica, un attaccante che arrivato a 28 anni non ha ancora fatto il salto di qualità definitivo e ora gioca nel Getafe, potenzialità sulla carta ottime ma probabilmente una debolezza mentale che gli ha impedito di puntare alle grandi squadre. Il resto è mediocre, con un paio di eccezioni in difesa: sicuramente Razvan Rat, che ha 32 anni ha lasciato lo Shakhtar Donetsk per trasferirsi al West Ham, e poi Vlad Chiriches, uno degli uomini mercato più in vista dell'ultima estate, finito al Tottenham. Potenzialmente può diventare fortissimo, dovrà crescere con grande pazienza in un campionato che certo può esaltare le sue qualità.

Non è più la Romania degli anni Novanta, quella che era competitiva a grandi livelli e che raggiunse i quarti di finale del Mondiale 1994: la generazione degli Hagi e dei Petrescu non ha avuto ricambi all'altezza, e adesso anche i Chivu e i Mutu hanno la loro età, tanto da aver rinunciato alla nazionale. Così le alternative sono poche: di certo il terzino sinistro Latovievici ha potenzialità, anche se forse l'uomo dal quale Piturca può aspettarsi di più a gara in corso è Gabriel Torje, in prestito dall'Udinese (dove non ha particolarmente brillato) all'Espanyol. C'è anche Marius Niculae: prometteva tantissimo quando giocava nello Sporting Lisbona, poi ci si è messo di mezzo un brutto infortunio.

Rientrato anche Chiriches dalla frattura al naso, non ce ne sono: come detto non si può propriamente parlare di assenza per Cristian Chivu.