BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Volley/ Italia-Russia 3-1 (Grand Champions Cup): grande debutto azzurro

Pubblicazione:

Ivan Zaytsev (Infophoto)  Ivan Zaytsev (Infophoto)

PALLAVOLO, GRAND CHAMPIONS CUP 2013: ITALIA-RUSSIA 3-1 (PRIMA GIORNATA) – Una splendida notizia è arrivata all'alba di oggi dal Giappone. L'Italia di pallavolo maschile del c.t. Mauro Berruto ha battuto la Russia campionessa olimpica ed europea in carica con il punteggio di 3-1 (parziali 28-26, 25-20, 19-25, 27-25) nella prima giornata della Grand Champions Cup che si disputa questa settimana appunto nel Paese del Sol Levante. Grandi emozioni al palazzetto di Kyoto e una bella rivincita per la nostra Nazionale della sconfitta subita a fine settembre nella finale degli Europei. I parziali dei quattro set giocati dimostrano come si sia trattato di un incontro incerto e combattuto, durato la bellezza di un'ora e 49 minuti di gioco, nel quale gli azzurri hanno avuto la meglio grazie al minor numero di errori commessi e alla maggiore freddezza nei momenti decisivi del primo e del quarto set, cioè quelli che si sono decisi ai vantaggi. Sugli scudi Ivan Zaytsev, top scorer della partita con ben 20 punti, ma un contributo importante è arrivato da tutti, e fanno particolarmente piacere i 13 punti messi a segno da Filippo Lanza, certamente meno abituato a giocare partite così importanti. Nel primo set gli azzurri partono bene, si fanno rimontare ma sono bravissimi a rimanere concentrati e determinati e riescono a chiudere ai vantaggi. Il secondo set va ancora meglio e viene vinto dall'Italia senza troppe difficoltà, anche grazie al muro guidato dal neo-capitano Emanuele Birarelli (promosso a causa dell'assenza di Savani). Nel terzo set però la Russia cambia ritmo, anche grazie ad alcuni cambi effettuati dal c.t. Voronkov, e il parziale va ai dominatori delle ultime due stagioni. Qui però arriva un nuovo segnale importante da parte dell'Italia, che nel quarto set risponde alla grande e vola avanti di ben otto punti. Partita finita? Purtroppo no, perché un turno infinito di Nikolay Apalikov in battuta restituisce la parità ai russi. Qui però gli azzurri sono bravi a non cedere, e un ace di Jiri Kovar gira di nuovo l'inerzia del set e dell'intera partita, che l'Italia porta a casa chiudendo sul 27-25 al terzo match-point. Arrivano così tre punti pesantissimi per la classifica di questa competizione, ma ancora di più dal punto di vista psicologico: nemmeno la Russia è imbattibile. Si tornerà in campo già domani, anzi stanotte ore italiane: saranno infatti le 4.10 (con diretta tv su Eurosport) quando gli azzurri affronteranno l'Iran campione d'Asia allenato da un certo Julio Velasco. Avversario di nome minore, ma certamente da non sottovalutare, come ha dimostrato già oggi facendo soffrire il Brasile, vittorioso per 3-1 (parziali 25-16, 25-17, 25-27, 25-23). La prima giornata si completerà invece a breve, nella prima serata giapponese, con la sfida fra i padroni di casa e gli Stati Uniti. (Mauro Mantegazza)



© Riproduzione Riservata.