BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Napoli-Catania: i voti della partita (Serie A 11esima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

REINA 6,5: il guardiano iberico dei tre legni, il felino madrileno anche sotto l’acquazzone non perde la concentrazione. Chiude le porte ai giocatori del Catania; per loro non c’è posto alla festa del Napoli, non sono stati invitati. Pr

 

ARMERO 6: scambiato per il TAV sul tratto Salerno-Reggio Calabrio, ha scatenato l’ira dei manifestanti. Si ferma solo 5 minuti per un caffè insieme all’amico Fernandez e vengono puniti per una loro disattenzione da Castro. Black bloc

 

ALBIOL 6,5: in campo parlano tutti la stessa lingua, e parlano in spagnolo: dal mister fino all’ultimo addetto. Tutti a ripetizione da Raul che ha insega il nuovo modo di giocare a pallone insegnatogli nella sua infanzia in catalogna. Spagnolo a parte dietro non si passa; difficilmente sbaglia. Prof di Ripe

 

MESTO s.v: si infortunia dopo pochi minuti. Speriamo non sia nulla di grave. In bocca al lupo.

 

FERNANDEZ 6: Carne pregiata argentina fatta crescere questi due anni e cotta alla griglia come vuole la tradizione. Il futuro ha il suo marchio ma bisogna ancora allevarlo, ogni tanto ha brutte disattenzioni. Si riversa in avanti ma non è fortunato. Bovino della Patagonia

 

UVINI 6: esordio del giocatore classe 94’ che convince l’esigente pubbilico del San Paolo. Se questo l’inizio. Il meglio deve ancora venire

 

BEHRAMI 6,5: mette in pratica ciò che benitez vuole in mezzo al campo: pressing e verticalizzazioni per quelli là davanti. Riceve in regalo il dono dell’ubiquità e mette in crisi i limiti della fisica. Prima che Dzemaili fosse, lui era.

 

HAMSIK 7: chef pluristellato dal Gambero rosso e prossimo giudice per Masterchef. Cucina classica, cucina efficace e una clientela conosciuta (quella del sampaolo): ecco i segreti per diventare il migliore. Il gol è cucina sperimentale. Alain Ducasse 

 

INSIGNE 6,5: cucina d’alto palato questa sera: sughi di trame dense e raffinate che deliziano i commensali di buon gusto. Genialità al servizio di chef Hamsik con cui collabora per preparare un menù autunnale da leccarsi i baffi. Assist al bacio come i suoi dessert. Stella Michelin

 

CALLEJON 7(MIGLIORE): sicuro di sé, della sua abilità e della gente attorno a lui. Invita al ballo il pallone, a cui da subito del tu, e senza pensarci si dichiara scagliandola nel sette come vuole il galateo. Il buon uso lo ha imparato alla casa REALe e vuole insegnarlo ai suoi colleghi. Gentleman

 

HIGUAIN 6,5:  anche con la pioggia non perde il fiuto del bomber. Si crea per sé e compagni una quantità di occasioni da gol infinite. Se c’è il sole illumina, se piove illumina lo stesso; insomma illumina sempre. Oggi manca solo il gol. O’ sole mio.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >