BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Parma-Juventus: i voti della partita (Serie A 11esima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI PARMA-JUVENTUS 0-1: I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A 2013-2014, UNDICESIMA GIORNATA) - Parma-Juventus finisce col risultato finale di 0-1 e il risultato si sblocca solamente nella ripresa grazie a un guizzo del neo entrato Quagliarella che permette a Pogba di mettere in rete facilmente. Altri 3 punti per la banda di Conte tutto sommato meritati sebbene i bianconeri non abbiano impressionato dal punto di vista della creazione delle azioni offensive. Le tre sostituzioni nel secondo tempo hanno decisamente influito sull'andamento della gara: prima Pirlo al posto di Marchisio, e poi doppio cambio che vede uscire Tevez e Giovinco per Llorente e Quagliarella. Il centrocampista bresciano permette di velocizzare la manovra in mezzo al campo mentre l'attaccante campano inventa un tiro da fuori area che batte sull'incrocio dei pali e viene trasformato senza problemi da Pogba.

VOTO DELLA PARTITA 5,5 La Juventus non vinceva da due anni al Tardini, questa è la prima vittoria della gestione Conte in trasferta a Parma. Questo semplice dato rischi ancora una volta di diventare un brutto ricordo da dimenticare se andiamo ad analizzare l'andamento della gara: una partita molto intensa dal punto di vista del gioco ma con poche occasioni da rete per entrambe le squadre. Il possesso palla da parte dei bianconeri è sterile poiché le manovre offensive vengono spesso rallentate una volta che i giocatori si portano vicino alle due aree di rigore. A fine gara due episodi rimangono in mente: il gol naturalmente  e la precedente azione in cui Amauri rende il facile in difficile attraverso l'inutile: riceve la palla in mezzo all'area rasoterra e, a tu per tu con Buffon, decide di colpire di tacco un pallone che sarebbe stato facile trasformare in gol grazie a un semplice tiro di piatto.

VOTO PARMA 6  Il Parma si trova di fronte una delle squadre più in forma e forti del campionato e gioca nell'unico modo che potrebbe consentirle di fare punti. Riesce a chiudere bene gli spazi aspettando un errore dell'avversario per colpire in contropiede ma non riesce a finalizzare nel migliore dei modi le poche occasioni da gol create. Subisce lo 0-1 a causa di Quagliarella in grande spolvero che tira fuori un coniglio dal cilindro con un tiro da fuori area che rimbalza sull'incrocio e viene trasformato facilmente da un Pogba ben appostato nei pressi della porta difesa da Mirante. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL PARMA

VOTO JUVENTUS 6 Possesso palla asfissiante ma improduttivo dal punto di vista della pericolosità in fase offensiva fino all'ingresso in campo di tre giocatori tenuti in panchina probabilmente in vista del match in Champions League di martedì col Real Madrid. Tuttavia la determinazione nel cercare la vittoria, utile per la corsa allo scudetto, è ammirevole e i ragazzi guidati da Conte dimostrano di non voler lasciare niente al caso. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

VOTO ARBITRO CELI 6,5 Il direttore di gara è imparziale nel giudicare gli episodi irregolari che hanno caratterizzato il corso della gara. Forse in un'occasione nel secondo tempo non vede un fallo su Giovinco durante un'azione offensiva della Juventus, ma tuttavia si è dimostrato puntuale nell'estrarre il cartellino giallo al momento giusto.

PAGELLE PARMA-JUVENTUS, I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo tra Parma e Juventus finisce col parziale ancora fermo sul punteggio di 0-0. Una gara molto intensa in cui entrambe le squadre faticano a trovare dei varchi per bucare le rispettive difese, quindi finora allo stadio Tardini non abbiamo visto grandi occasioni da gol e il risultato è da considerare sostanzialmente giusto. Certamente i ragazzi di Conte sono i padroni del campo grazie al possesso palla in loro favore, ma le occasioni da rete - come già detto - non sono state molte. Al 10' minuto è il Parma ad andare vicino alla rete: Cassanoi vede Amauri al limite dell'area spalle alla porta, appoggia per Parolo che innesca Gobbi in area. Il centrocampista è in posizione defilata e vicino a Buffon, ma alla fine opta per un passaggio rasoterra in mezzo all'area su cui però non arriva nessuno. Qualche minuto dopo il duetto Tevez Giovinco è protagonista di una serie di scambi in area che non vengono finalizzati al meglio dall'argentino che colpisce piano e centrale. Al 33' Vidal ci prova dal limite dell'area e il tiro finisce di poco fuori lo specchio della porta alla destra di Mirante. Ma è l'ultima occasione di rilievo, negli ultimi minuti sostanzialmente non succede più nulla in una partita molto bloccata. Sebbene le due squadre non si siano rese pericolese e il risultato sia ancora sullo 0-0, resta una partita caratterizzata da alti ritmi di gioco tutt'altro che a senso unico. Le premesse affinché possa arrivare un gol ci sono e col passare dei minuti probabilmente le difese delle rispettive squadre potrebbero allargare le maglie e dare più spazio alle manovre offensive degli attaccanti.

MIGLIORE IN CAMPO LUCARELLI 6,5

VOTO JUVENTUS 6

VOTO PARMA 6


  PAG. SUCC. >