BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Lazio-Genoa, ultime novità (Serie A, undicesima giornata)

Le probabili formazioni e le ultime novità di Lazio-Genoa, in programma questo pomeriggio alle 15.00 all'Olimpico di Roma (11esima giornata). E' emergenza difesa per entrambi gli allenatori

immagine d'archivioimmagine d'archivio

Lazio-Genoa si gioca oggi pomeriggio alle 15 e vale per l'undicesima giornata del campionato di Serie A. Le due squadre arrivano da risultati positivi negli ultimi turni e vogliono confermare il loro periodo; per i biancocelesti la vittoria consentirebbe di fare un passo avanti verso l'Europa, ma anche il Genoa con il ritorno di Gasperini ha sensibilmente migliorato le cose e adesso punta a uscire definitivamente dalla zona salvezza, pur sapendo che il principale obiettivo resterà quello della permanenza in Serie A. Sono 15 i punti per i padroni di casa, 11 quelli degli ospiti; la classifica potrebbe sensibilmente accorciarsi in caso di blitz esterno. Arbitra l'incontro il signor Tommasi. 

Vladimir Petkovic, allenatore della Lazio, ha parlato in sala stampa alla vigilia della partita contro il Genoa: “Dobbiamo dare conferme dopo la gara di Milano. Contro il Milan abbiamo giocato un gran secondo tempo. Obiettivo quarto posto? L'obiettivo è recuperare i giocatori per la gara di domani. Detto questo cercheremo sempre di fare passi avanti sulla strada del miglioramento”. E a proposito del difensore romeno, Stefan Radu, il mister ha sottolineato: “Devo valutare la sua condizione fra oggi e domani. Tutto è possibile. Il ragazzo vuole giocare, proverà ad esserci fino all'ultimo. Altrimenti metterò Ledesma centrale”. A chi gli chiedeva di parlare del momento difficile di Hernanes, il tecnico di origini croate sottolinea: “E' un giocatore che si sta ritrovando ma ci vorrà ancora un po' di tempo. Ha bisogno di tranquillità, spetta a me e a lui trovare la giusta strada. Il suo è un problema del momento. Deve ritrovare la fiducia e la cattiveria agonistica”. Confermato il 4-3-3, ma le emergenze in difesa rendono necessario lo spostamento di un Radu non al meglio al centro con Ciani, con a sinistra Vinicius. Cavanda confermato a destra, in mezzo Onazi insieme a Ledesma con Hernanes libero di svariare, davanti la presenza di Ederson renderà possibile il passaggio al 4-3-1-2. 

Corta e priva di alternative di peso, anche se Felipe Anderson e Brayan Perea hanno già dimostrato di avere colpi in faretra. Per il resto c'è Sergio Floccari, c'è il Tata Gonzalez e c'è Josip Elez: gente che ha anche giocato poco, e che potrebbe trovarsi in difficoltà in una partita così tirata. 

Oltre a Stefano Mauri, la cui stagione è finita per la squalifica in seguito al calcioscommesse, Petkovic deve rinunciare a Cana fermato dal giudice sportivo; in più, Konko e Novaretti non sono riusciti a recuperare in tempo per oggi pomeriggio, sempre fuori invece Lulic e Lucas Biglia che dovremmo rivedere dopo la sosta. A metà dicembre, più probabilmente a gennaio, tornerà in campo anche Alfaro.