BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Livorno-Atalanta, ultime novità (Serie A, undicesima giornata)

Il fischio d'inizio è previsto oggi all'ora di pranzo alle 12.30. I padroni di casa sono in cerca di una vittoria che manca da troppo tempo, ma la banda di Colantuono vuole sorprendere.

immagine d'archivioimmagine d'archivio

La Serie A torna oggi dopo gli anticipi: alle 12,30 consueto appuntamento con la prima partita della domenica, si gioca Livorno-Atalanta che è sfida per la zona salvezza: a dire il vero gli orobici sono leggermente fuori dalla corsa per non retrocedere, con 13 punti hanno un discreto margine sulle ultime ma sanno bene che la realtà dei fatti sarà quella di una lotta per rimanere in Serie A. Diverso il discorso per i labronici, tornati a fare punti dopo una striscia di quattro sconfitte che li ha portati nei bassifondi dopo un inizio molto brillante che aveva fatto pensare a un campionato più tranquillo. Arbitra Russo.

"Ce la giochiamo". Con queste parole Davide Nicola presenta la partita del Picchi. "Tra le ultime tre che abbiamo incontrato l'Atalanta è quella con qualche valore in più, potendo contare su un gruppo che conosce bene la categoria e ha alternative e forza, oltre a un ottimo allenatore. Ciò detto le possibilità per giocarsela ci sono, chiunque va in campo deve dimostrare di essere competitivo". Per quanto riguarda l'approccio alla gara, che spesso è volentieri è deficitario, il tecnico non ha una ricetta pronta: "Ci siamo chiesti il motivo e non lo sappiamo, ma è anche vero che ultimamente siamo partiti meglio noi. Non c'è sempre una logica, non abbiamo mai avuto un approccio timoroso, semplicemente a volte è mancata la prontezza nel reagire al primo pericolo creato dagli altri". Ci sarà qualche accorgimento tattico, vista l'assenza di alcuni uomini importanti; davanti dovrebbe vedersi dal primo minuto Siligardi, che rientra dalla squalifica; con lui Paulinho, mentre dietro sulla fascia destra viene promosso titolare Piccini. La variazione più importante riguarda Emerson: il brasiliano giocherà davanti alla difesa con Rinaudo al suo posto nel terzetto difensivo, in modo da sfruttare al meglio le sue doti nella visione di gioco e nell'impostazione. 

Si prende un turno di riposo Emeghara, apparso confuso e fuori forma nelle ultime uscite; con lui anche i due giovani provenienti dal vivaio dell'Inter, Benassi e Duncan (il terzo, Mbaye, è regolarmente in campo). Poi Lambrughi e Gemiti sono le prime alternative per quanto riguarda le corsie, in caso serva maggiore spinta a partita in corso. 

Fino a metà gennaio non rivedremo Alfonso De Lucia, squalificato; salta questa giornata Schiattarella, mentre per infortunio sono sempre fuori Ruben Botta, Belingheri e Mosquera, cui si aggiunge anche Biagianti che dovrebbe rientrare dopo la sosta.