BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Udinese-Fiorentina, le ultime novità (tredicesima giornata serie A)

Cuadrado e Rossi (infophoto)Cuadrado e Rossi (infophoto)

Domani pomeriggio, alle ore 15:00, allo Stadio Friuli andrà in scena un’interessantissima sfida tra l’Udinese e la Fiorentina, entrambe alla caccia di punti fondamentali in chiave europea. Le due compagini, però, vengono da due periodi diametralmente opposti, come dimostrano le quattro sconfitte intervallate da una vittoria dei padroni di casa, contro le quattro vittorie intervallate da una sola sconfitta degli ospiti. Possibile, dunque, assistere una gara dove i favoriti, potrebbero essere costretti a dover contenere le sfuriate di quelli che erano gl’indiziati principali alla sconfitta finale.

Ancora da valutare con che schieramento tattico i bianconeri scenderanno in campo, ma, alla fine, quello più probabile è il consueto con Heurtaux, Danilo e Domizzi a protezione di Brkic, centrocampo composto da Basta e Gabriel Silva sugli esterni più Pinzi, Lazzari e Allan centrali, conPereyra a supporto dell’unica punta Di Natale, il quale, però, non è al meglio, ma le condizione non eccelse di Muriel e Maicosuel fanno si che sia ancora lui a dover sobbarcarsi il peso della squadra sulle spalle. Qualora, invece si optasse per il qualche speranza potrebbe avercela Bruno Fernandes, il quale, però, potrebbe giocare anche nel modulo sopraccitato Guidolin decidesse di retrocedere Pereyra sulla linea dei centrocampisti, ma in tal caso, il ballottaggio prevedrebbe anche Muriel, nonostante le sue condizioni. Sarebbe importantissimo recuperare il giovane colombiano dato che, attualmente, è il secondo capocannoniere della squadra con 3 gol su 25 tiri, mentre, davanti a lui, non poteva mancare Di Natale, autore di 4 reti su 33 tiri totalizzati.

Pur avendo recuperato sia Gomez che Ilicic, mister Montella dovrebbe utilizzate il tridente leggero con Joaquin e Cuadrado a supporto di Rossi, mentre in mezzo al campo il dubbio è legato a chi tra Ambrosini e Pizarro agirà da vertice basso in mezzo ai confermatissimi Aquilani e Borja Valero. In difesa, gli unici sicuri di una maglia da titolare sono Pasqual a sinistra e Gonzalo Rodriguez in mezzo, mentre per gli altri due posti i ballottaggi sono tra Tomovic e Roncaglia per la corsia destra e Savic e Compper per l’altra casella rimasta libera in mezzo. Impossibile non pensare che Pepito, galvanizzato anche dal ritorno con gol in Nazionale, non riesca a mostrare per l’ennesima volta il suo talento, considerato che, fin’ora, ha collezionato qualcosa come 11 gol e 2 assist vincenti su 38 tiri e 13 passaggi tentati. Altrettanto importante sarà il lavoro di Borja Valero, ovvero l’assist-man della squadra con 4 assist vincenti riusciti su 24 tentati.

© Riproduzione Riservata.