BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Rugby/ Italia-Argentina (test-match): il pronostico di Vittorio Munari (esclusiva)

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

RUGBY ITALIA-ARGENTINA, IL PRONOSTICO DI VITTORIO MUNARI (ESCLUSIVA) – L'Italia di Jacques Brunel affronterà oggi alle 15.00 allo stadio Olimpico il terzo test match di novembre contro l'Argentina. Una sfida dall'esito incerto, che si annuncia quindi emozionante e combattuta tra due squadre vicinissime nel ranking mondiale (undicesima contro decima): i Pumas stanno vivendo un 2013 difficile, ma nel recente passato hanno ottenuto risultati straordinari. Saranno dunque un severo (ma fattibile) banco di prova per gli azzurri del c.t. Jacques Brunel. Dovremo metterci cuore e tanta intelligenza tattica, tanto impegno e la concentrazione giusta. Magari il pubblico dell'Olimpico, come al solito molto passionale, potrebbe darci una carica in più e spingerci verso la vittoria che tutto il mondo del rugby italiano aspetta. Per presentare quest'incontro abbiamo sentito Vittorio Munari. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Con l'Argentina partita molto impegnativa? Direi di sì, una partita per niente facile per l'Italia, che non si è espressa nelle ultime partite al massimo della sua condizione e che dovrà ritrovare una brillantezza maggiore nel suo gioco.
Cosa fare per battere l'Argentina? Bisognerà che gli azzurri abbiano la giusta mentalità, il comportamento ideale nel scendere in campo, l'applicazione idonea nell'affrontare questa partita.
Più forti noi o loro attualmente? Attualmente sono più forti loro, ma c'è anche da dire che l'Argentina ha solo tre o quattro giocatori con esperienza, che hanno giocato più di quaranta-cinquanta partite internazionali.
L'Italia è piena di giocatori argentini, una cosa giusta secondo lei? Direi di sì, perché le regole del rugby mondiale lo consentono.
A che livello mette i nostri avversari nel rugby mondiale? Sono un po' calati dopo i Mondiali del 2007, ma c'è da dire che la loro stagione non finisce mai e sono comunque sempre nell'élite del rugby mondiale. I loro giocatori sono sempre impegnati nei vari campionati e poi devono affrontare anche Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica nel restante periodo dell'anno.

Quali sono le tre nazionali più forti attualmente del rugby? All Blacks, Sudafrica, Inghilterra.
Il suo pronostico per Italia-Argentina? 


  PAG. SUCC. >