BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Bologna-Inter (1-1): i voti della partita (Serie A, tredicesima giornata)

Pubblicazione:domenica 24 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 24 novembre 2013, 23.59

Inter

HANDANOVIC 6,5: Sul goal non può nulla. Con due interventi miracolosi salva la sua squadra.

CAMPAGNARO 6: Rieccolo in campo per la gioia dei suoi tifosi. Partita tutto sommato buona e soprattutto senza sbavature.

DAL 85° BELFODIL: S.V.

ROLANDO 5,5: Non benissimo in occasione del gol. Per il resto se la cava. Pericolosissimo al 90° con il suo colpo di testa, ma Curci gli dice di no.

JUAN JESUS 5,5: Anche lui sfiora il goal nel recupero centrando una clamorosa traversa. Durante i 90 minuti non rende come al suo solito e mostra un po’ di scarsa concentrazione.

JONATHAN 7: Il migliore stasera. Tutte le azioni pericolose dell’Inter partono dai suoi piedi e non è un caso che il marcatore nerazzurro di stasera sia lui. Il fantasma dell’anno scorso oramai è soltanto un vecchio ricordo.

TAIDER 5: Soffre troppo la pressione da ex e dopo soltanto due minuti viene ammonito da Banti. Commette parecchi errori che non sono da lui per tutta la sua gara e non riesce a salvare la sua prova.

DAL 55° KOVACIC 6: Meglio del compagno sostituito. Porta un pizzico di classe e fantasia in più. Ma non bastano alla sua squadra.

CAMBIASSO 6,5: Detta i ritmi della sua squadra ed è sempre una garanzia sia in fase difensiva che offensiva.

NAGATOMO 6: Spinge moltissimo sulla sua fascia nei primi minuti fino a quando accusa un problema fisico che lo costringe ad uscire.

DAL 24° PEREIRA 5,5: Partita tutto sommato sufficiente, ma appare ancora troppo insicuro in ogni sua giocata.

GUARIN 5,5: Si muove per tutta la trequarti e si propone sempre in avanti. E’ la fase conclusiva che non va proprio stasera.

ALVAREZ  5: Prestazione opaca per l’argentino. Si incarta spesso con i suoi dribbling e non riesce mai ad essere incisivo.

PALACIO 5,5: Quei due goal mangiati nel primo tempo non sono da lui. Nella ripresa si spegne e non si vede più.

MAZZARRI 5,5: La sua squadra non era in gran forma. Troppe occasioni sbagliate in avanti e qualche calo di concentrazione impediscono alla sua squadra di portarsi a casa i 3 punti.

(Paolo Zaza



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.