BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Bologna-Inter (1-1): i voti della partita (Serie A, tredicesima giornata)

Le pagelle di Bologna-Inter 1-1, posticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2013-2014: i voti della partita giocata allo stadio Dall'Ara, e firmata da Konè e Jonathan

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Bologna-Inter finisce sul risultato di 1-1. I gol: al 12' del primo tempo segna Panagiotis Konè, al 6' della ripresa pareggia i conti Jonathan, favorito anche da una deviazione di Sorensen. In classifica il Bologna si porta a 11 punti, 1 sopra il trio retrocessione, l'Inter invece manca l'aggancio al terzo posto ma sale a quota 26. Nel prossimo turno il Bologna giocherà al Tardini di Parma, l'Inter invece riceverà la Sampdoria.  Primi minuti di grande attenzione da parte di tutte e due le squadre.  Il goal di Konè ha stravolto gli equilibri di gioco e ha costretto l’Inter ha  spingere sull’acceleratore nel primo tempo. Nel secondo tempo dopo il goal di Jonathan la partita si è un po’ ammosciata con le due squadre molto stanche che non hanno offerto un grande spettacolo. Le molteplici occasioni da una parte e dall’altra hanno scaldato la partita regalando emozioni agli spettatori.

Un buon pareggio contro una grande squadra. Buona prova di carattere e cinismo da parte dei ragazzi di Pioli. Nonostante ciò, è evidente come i problemi delle scorse settimane non sono stati ancora totalmente risolti, soprattutto in difesa.

Troppi goal mangiati e la sfortuna non hanno permesso all’Inter di conquistare i 3 punti stasera a Bologna. Forse la pausa ha un po’ danneggiato la squadra che stasera non era in gran forma e ha mostrato poca concentrazione. Occasione sciupata.

Qualche errore di troppo nella distribuzione dei cartellini e i soli 2 minuti concessi di recupero nel finale macchiano la sua prova.

Bologna-Inter chiude il suo primo tempo sul parziale di 1-0 in favore dei padroni di casa. Pioli ha un forte bisogno di punti e opta per il 3-4-2-1. Difesa formata da Sorensen, Antonsson e Natali .In avanti gioca Cristaldo, sostenuto alle sue spalle da capitan Diamanti e Koné. Mazzarri si schiera con  il 3-5-1-1.Porta difesa da Handanovic. Sulle fasce agiscono Jonathan e Nagatomo, in difesa riecco Campagnaro al fianco di Juan Jesus e Rolando. In mezzo al campo spazio per Cambiasso, Alvarez e l’ex della gara Taider. Sulla trequarti gioca Guarin, mentre la punta è Palacio. Arbitra il signor Banti. A sorpresa l’Inter è sotto al Dall’Ara a fine primo tempo. Partita cominciata subito forte con ritmi molto alti da parte di tutte e due le squadre, ma è la squadra di Mazzarri a dettare il gioco nei primi 10 minuti. Al 12° minuto ecco il fulmine a ciel sereno che cambia totalmente la partita. Taider perde palla a centrocampo, imminente contropiede del Bologna con Diamanti che serve Cristaldo sulla destra. L’attaccante rossoblù serve in mezzo all’area Kone’ che arriva in corsa e con il sinistro piazza il pallone, lì dove Handanovic non può arrivare. L’Inter scioccata dallo svantaggio inaspettato prova a riaprire il match, ma Palacio si mangia due occasioni colossali davanti alla porta. Nel finale di primo tempo la traversa colpita da Guarin mantiene il Bologna in vantaggio. Vedremo se nella ripresa l’Inter riuscirà a rimontare la partita o se il Bologna di Pioli riuscirà a tener vivo questo vantaggio e centrare un insperata vittoria. Il gol e non solo: quasi da solo cerca di tenere alta la squadra e crea problemi. Un suo intervento a vuoto spalanca la porta a Palacio, che si fa ipnotizzare da Curci; mai davvero sicuro. Percorre la fascia con buona lena, non viene sempre servito ma dimostra di essere presente nella manovra. Nervosissimo, forse sente la partita dell'ex: subito ammonito, sull'azione del gol rischia tantissimo  con un'altra entrata in ritardo e viene graziato da Banti. (Paolo Zaza)