BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Roma-Cagliari: i voti della partita (Serie A 13ma giornata)

Pubblicazione:lunedì 25 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:martedì 26 novembre 2013, 0.10

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

PAGELLE ROMA – CAGLIARI (0-0): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, TREDICESIMA GIORNATA) – All’Olimpico finisce in pareggio. I padroni di casa rimangono ancora imbattuti in questo campionato ma perdono il primato in classifica, sorpassati dalla Juventus dopo la vittoria a Livorno. I capitolini giocano un bel primo tempo sfiorando il gol in più occasioni, poi nel secondo tempo ci prova in tutti i modi ma manca la lucidità negli ultimi 20 metri. I sardi tengono duro fino alla fine provando a far male in contropiede ma De Sanctis non si fa superare.

PARTITA 6,5: Nonostante non ci sia stato nessun gol, la partita diverte con i continui cambi di fronte e le tante occasioni da gol sprecate da entrambe le squadre, specialmente dalla Roma, grazie anche a un super Abramov.

ROMA 6,5: I padroni di casa giocano un buon primo tempo. Tanta corsa e buon possesso palla, sfiorano anche il vantaggio con Gervinho fermato solo dal palo. Sono anche un po’ sfortunati e non riescono a sbloccarsi, poi Abramov fa il suo, parando anche l’impossibile (clicca qui per i voti della Roma).

CAGLIARI 6: I sardi hanno l’onore di non mollare mai per 95 minuti e conquistare un punto prezioso su un campo molto difficile. Ma non si limitano solo a soffrire, creando anche qualche azione pericolosa in contropiede con Ibarbo che viene fermato miracolosamente da De Sanctis su un colpo di testa ravvicinato (clicca qui per i voti del Cagliari)

ARBITRO CELI 6: Vede giusto sul gol in fuorigioco di Sau dopo la spizzicata di Conti sugli sviluppi di un corner. Forse però estrae il cartellino un po’ troppo spesso, ma se è per calmare gli animi agitati ci può anche stare.

LE PAGELLE DI ROMA-CAGLIARI (SERIE A, TREDICESIMA GIORNATA), LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO -Allo Stadio Olimpico va in scena Roma-Cagliari: a fine primo tempo è 0-0. I capitolini vogliono ritrovare il successo e tornare sulla vetta della classifica sorpassando la Juventus di Conte. Garcia ritrova Gervinho che, con Ljajic, forma l’attacco romanista. L’ivoriano si mostra subito in forma e pericoloso, con continui movimenti da una parte all’altra della metà campo avversaria. I padroni di casa tengono il pallino del gioco con un De Rossi sontuoso nei cambi di fronte ed un Maicon sempre pronto a farsi vedere sull’out di destra con le sue incursioni, ma i suoi cross non riescono ad essere efficaci. Poi la Roma lamenta un calcio di rigore non fischiato dopo una trattenuta su Florenzi che stava entrando in area. Però il Cagliari si rende pericoloso con Sau sulla sinistra che mette in mezzo e Ibarbo di testa da distanza ravvicinata si fa bloccare da un miracoloso De Sanctis. Poi la Roma sfiora due volte il vantaggio: prima con Gervinho che, pescato solo in area da Dodò, colpisce di testa il palo esterno, poi con Strootman che viene lanciato perfettamente da De Rossi in area, ma il tiro di destro viene parato da Abramov. PAGELLE:  MIGLIORE ROMA De Rossi 7: Il centrocampista è il faro del centrocampo, non sbaglia mai il cambio di fronte e la palla di prima per Strootman per il possibile vantaggio capitolino è di pregevole fattura. PEGGIORE ROMA Ljajic 5,5: Il serbo perde qualche pallone di troppo e fa un po’ rimpiangere capitan Totti. Ha però le carte in regola per cambiare volto alla sua partita. MIGLIORE CAGLIARI Ibarbo 6,5: Lì davanti non è facile combattere con gente come Castan e Benatia, ma lui lotta come un leone e trova quasi il vantaggio se non fosse per l’intervento decisivo di De Sanctis. PEGGIORE CAGLIARI Rossettini 5: Lopez lo mette al centro della difesa con Astori ma è in perenne difficoltà sulle incursioni di Florenzi e Gervinho che, puntualmente, riescono a saltarlo.


  PAG. SUCC. >