BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Borussia Dortmund Napoli: gli assenti (Champions League, gruppo F)

Gonzalo Higuain segna all'andata (Infophoto) Gonzalo Higuain segna all'andata (Infophoto)

 Appuntamento fondamentale quello di domani sera al Signal Iduna Park, per i nostalgici Westfalenstadion: alle 20,45 si gioca Borussia Dortmund-Napoli, partita valida per il quinto e penultimo turno del gruppo F di Champions League. E' la gara che per i partenopei può valere una stagione, e forse di più per i tedeschi: la situazione nella classifica del girone dice che il Napoli comanda insieme all'Arsenal con 9 punti (ma è dietro per lo scontro diretto), mentre il Dortmund ha 6 punti ed è terzo. Quindi: con un pareggio, gli azzurri saranno automaticamente qualificati agli ottavi di finale, giocandosi poi la leadership del girone con i Gunners. I gialloneri invece devono necessariamente vincere o saranno fuori. Il gruppo si gioca su equilibri sottilissimi: con 12 punti si rischia comunque di rimanere fuori (e retrocedere in Europa League). Arbitra lo spagnolo Carlos Velasco Carballo. 

 Tempi duri per i gialloneri: se il Napoli arriva a questa partita con una sconfitta esterna sul groppone, il Dortmund si presenta al proprio pubblico tre giorni dopo la debacle nello scontro diretto contro il Bayern Monaco. E' finita 3-0, e il risultato ha fatto sprofondare la formazione della Ruhr a 7 punti dai bavaresi, che hanno in mano la Bundesliga. Al di là della singola partita, che i ragazzi di Jurgen Klopp hanno anche giocato bene per poi crollare nel finale, a preoccupare sono le assenze: fuori tutta la difesa, bisogna fare a meno anche di Ilkay Gundogan. E' chiaro che il rendimento della squadra ne ha fortemente risentito: certo ci può essere un po' di appagamento dopo tre stagioni di trionfi, e sicuramente le avversarie hanno preso le contromisure allo spumeggiante gioco giallonero. Tuttavia, non è facile per nessuno affrontare partite delicate avendo fuori cinque titolari, e con le riserve che al momento non sono prontissime. Klopp fa di necessità virtù, o quantomeno ci prova: la sconfitta interna contro l'Arsenal ha complicato i piani della squadra, e ora il rischio è quello di rimanere fuori presto dalla Champions League, vedendo così sfumare un altro obiettivo stagionale. Sabato la buona notizia è stata rappresentata dal rientro di Lukas Piszczek che era fuori da sei mesi: il polacco però dovrebbe solo andare in panchina. Si farà totale affidamento sull'attacco, dove al momento Blaszczykowski è favorito su Aubameyang per un posto sulla trequarti. 

 Se la storia è ciclica, in qualche modo il Napoli di Rafa Benitez può sorridere. Anche due anni fa i partenopei avevano perso in casa contro il Parma a pochi giorni da una partita di Champions League; allora era il Bayern Monaco, quindi un'altra tedesca, era finita con un pari al San Paolo e alla fine era arrivata la qualificazione agli ottavi. Come insegnano i precedenti una sconfitta può avere due conseguenze: o la squadra si affloscia ed entra in crisi, oppure alla partita successiva reagisce alla grande. In questa stagione il Napoli ha già mostrato i denti: dopo aver pareggiato in casa contro il Sassuolo è andato a vincere a Genova dominando la partita. La speranza è che domani sia concentrato quel tanto che basta per portare a casa il pareggio utile per passare il turno. Dovrà farlo senza Marek Hamsik, che è stato autore di un grande avvio di stagione ma poi ha leggermente smarrito la via: per il momento sei gol in campionato per lui ma anche le accuse di chi sostiene che tenda a sparire nei momenti che contano davvero. Ad ogni modo, l'infortunio contro il Parma lo rende indisponibile per domani: al suo posto uno tra Dzemaili e Pandev, ci sarebbe anche Mertens che però è già precettato per occupare la fascia sinistra al posto di Insigne, dando per assodato che Callejon ci sarà. A meno che Benitez non decida per i tre laterali, spostando quindi lo spagnolo al centro. In difesa si rivede Fernandez dopo il turno di riposo, il resto è confermato.

© Riproduzione Riservata.