BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Celtic-Milan (0-3): i voti della partita (Champions League, gruppo H)

Milan

 i giocatori del Celtic non riescono a segnare nemmeno se gli viene lasciato un pallone vacante a 2 metri dalla porta. Basta la sua presenza per intimorire gli avversari. Aura Negativa

La locomotiva di Benevento si è dovuta fermare per un guaste tecnico, ma ha stretto i denti per tutto il primo tempo garantendo spinta sulla fascia destra. Speriamo non debba stare in officina per troppo tempo. Da riparare

Per giocare così bene deve aver pagato gli avversari. Una prestazione postiva di Zapata non la si vedeva dai tempi di Vogel. Se gioca sempre così (gol a parte) sarebbe una sicurezza. Zapatopoli

Più politico di un 6, più rotondo di un cerchio: l’essenza del pensiero trasformato in azione. Sbaglia poco perché rischia poco o rischia poco perché sbaglia poco? L’uovo e la gallina

Dimenticata la brutta prestazione di sabato sera contro il genoa Urby stupisce un po’ tutti dimostrandosi il padrone indiscusso della fascia sinistra. Se mette l’acceleratore meglio spostarsi, onde evitare figuracce. Concord Olandese

Il giocatore più duttile della squadra viene modellato e deformato a piacimento di mister Allegria che in situazioni di emergenza deve riadattarlo come terzino. Materia grezza, materia malleabile. Uomo Nichel

Il suo lancio per Balotelli vale il prezzo del biglietto per i tifosi allo stadio sta sera. Tutti a lezione da Montolivo, sta sera lezione di contropiede, troppo importante essere presenti. Laurea ad honorem

Artista impressionista che modella traiettorie con il mancino a suo piacimento per i compagni. Se fosse vissuto tra il 1860 e il 1870 a Parigi sarebbe andato di sicuro nell’atelier di Edgar Degas. Ritrattista

Ancora grande prestazione di contenimento e impostazione del centrale olandese. Come nel 77 d.C. in cui Gneo Giulio Agricola fu nominato governatore della provincia romana di Britannia, Nigel diventa conquistatore di terra straniera ponendo il suo scettro su terra barbarica. Conquistadores

Segna sempre Riccardino, e questo fa godere doppiamente gli amanti del diavolo. Gol e molte giocate da fuoriclasse. Non è tornato per far uscire dalla crisi, è tonato per salvare tutti. Il salvatore della patria

Come nella famosa opera di Goethe, il Faust, Mario sta sera ha fatto un patto con il Diavolo inventandosi un gol capolavoro e correndo indemoniato per novanta minuti. Infausto

(Francesco Ballerini)