BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Celtic-Milan (0-3): i voti della partita (Champions League, gruppo H)

Celtic

Giocare con una difesa che perde acqua da tutte le parti non è facile per nessuno. Sul terzo gol ha qualche responsabilità.

In difesa è l’unico che si salva degli scozzesi. Usa tutta la sua fisicità per limitare Balotelli anche se sul gol lo perde e anche in malo modo.

Sbagliare un gol da un metro alla porta è fuori da ogni concezione fisico-matematico. In difesa non è sicuramente meglio.

Kakà in queste condizioni è difficile da marcare e sta sera ce ne ha data una testimonianza convincente. Sant’Ambrose

Da rinchiudere in un ospedale psichiatrico e lasciarlo in isolamento per 2 mesi. Preso dalla foga cerca di stendere Balotelli & co.  con interventi da vero criminale. Strano che non sia stato espulso.

A centrocampo soffre la presenza e la forza fisica di De Jong.  I contrasti li perde tutti perché va poco deciso sul pallone.

Affonda insieme a tutto il centrocampo, abbandonato a tratti dal suo compagno di reparto Mulgrew. Spesso in mezzo  a tre avversari.

Se Zapata viene eletto migliore in campo evidentemente qualcosa che non va nella squadra avversaria c’è e anche qualcosa di grave. La sua rapidità non viene messa al servizio della squadra. Fine a sé stesso

Spacciata come la nuova stella della squadra non soddisfa nemmeno di poco le buone parole che erano state messe su di lui. Davvero non pervenuto

L’unico in grado di impensierire la difesa con la sua mobilità . Manda spesso al bar Bonera, le giocate sono spesso, non per colpa sua, fini a sé stesse.

Il gigante buono sta sera non riesce ad essere decisivo. Lotta su tutti i palloni ma non riesce mai a primeggiare di testa.

(Francesco Ballerini)

© Riproduzione Riservata.