BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Juventus-Copenaghen: ora sono ufficiali, così in campo! (Champions League, gruppo B)

Pubblicazione:martedì 26 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 27 novembre 2013, 19.58

Foto Infophoto Foto Infophoto

FORMAZIONE COPENAGHEN – Queste le parole in conferenza stampa di Stale Solbakken, allenatore norvegese del Copenaghen: “Non ho paura di fare la fine del Nordsjælland, che qui l’anno scorso perse 4-0. Ma so che domani (oggi, ndR) la Juventus avrà una grande pressione; ho un grande rispetto per loro, ma in questa stagione abbiamo già affrontato squadre molto forti come il Galatasaray e il Real Madrid quindi ciò che posso dire è che se la Juventus giocherà sotto pressione, questo potrebbe anche essere un vantaggio per noi. Ogni minuto che giochiamo in questa competizione per noi è assai prezioso. Contro il Real Madrid nella ripresa abbiamo fatto degli errori stupidi. Abbiamo molti giocatori giovani e sappiamo che dobbiamo imparare; questo incontro è anche un'occasione di crescita. Siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo fatto finora, soprattutto se consideriamo di essere in un gruppo che contiene alcune delle principali contendenti alla vittoria finale. Rispetto alla partita dell’andata, la Juventus oggi è più forte. Ha un giocatore come Llorente che nelle ultime settimane è molto cresciuto e ha un centrocampo fortissimo: per noi sarà durissima. Abbiamo bisogno di un punto per andare avanti e faremo comunque il possibile per ottenerlo, del resto anche noi siamo cresciuti in queste settimane, sebbene non siamo nella condizione di poter effettuare turnover e questo ci può penalizzare. A ogni modo, confidiamo nella possibilità di poter ottenere un buon risultato”. Dall'andata tutti si ricordano il portiere Wiland, che fece miracoli, e il trequartista Jorgensen, autore del gol danese. Oltre a loro, bisognerà prestare grande attenzione alla punta Vetokele, Under 21 belga che con la sua Nazionale di recente ha sfidato l'Italia e che arriva da quattro gol segnati nelle ultime tre giornate di campionato. Per il resto da segnalare l'ex bianconero Mellberg, che avrà il compito di guidare la difesa ospite in questa trasferta per loro difficilissima.

PANCHINA COPENAGHEN – Tra i giocatori che non dovrebbero essere titolari, segnaliamo in particolare Toutouh, elemento dotato di grande fantasia che sarà certamente inserito se Solbakken vorrà dare più qualità alla manovra della sua squadra.

INDISPONIBILI COPENAGHEN – Nessuno squalificato, bisogna però sottolineare l'indisponibilità di Braaten per un problema alla coscia. Per il Copenahen è una perdita importante.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS-COPENAGHEN (CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014, GRUPPO B)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >