BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Porto-Austria Vienna: ultime novità (Champions League, gruppo G)

Pubblicazione:martedì 26 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:martedì 26 novembre 2013, 18.13

Juan Fernando Quintero con la maglia del Porto (Infophoto) Juan Fernando Quintero con la maglia del Porto (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI PORTO-AUSTRIA VIENNA (CHAMPIONS LEAGUE, GRUPPO G): LE ULTIME NOVITA' - Penultima giornata della fase a gironi di Champions League: per il gruppo G si gioca alle 20:45, all'estadio Do Dragao, Porto-Austria Vienna. Partita che vale molto per entrambe le squadre: attualmente occupano, rispettivamente, il terzo (4 punti) e il quarto posto (1) e sono dunque ancora in piena corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. Avranno quest'oggi il vantaggio di scendere in campo conoscendo già il risultato dello Zenit San Pietroburgo, che ha 5 punti e al momento è padrone del suo destino; una sconfitta dei russi aprirebbe grandi possibilità soprattutto per i lusitani, che sfruttando il turno interno - sulla carta sono ampiamente favoriti - avrebbero poi il match point da sfruttare, considerando che l'Atletico Madrid, aritmeticamente primo e a punteggio pieno nel girone, rappresenta il vero ago della bilancia. Attenzione agli austriaci, che hanno già pareggiato al Petrovski e possono sempre tirare fuori l'orgoglio e il fatto di avere ben poco da perdere.

CLICCA QUI PER I RISULTATI DELLA QUINTA GIORNATA DI CHAMPIONS LEAGUE IN DIRETTA

FORMAZIONE PORTO - Paulo Fonseca è fiducioso, ma per il momento non vuole pensare ad altro se non alla sua partita. "Dobbiamo battere l'Austria Vienna, non pensare a cosa farà l'Atletico Madrid; ritengo comunque che gli spagnoli siano favoriti nonostante le tante assenze. Potremmo essere in una posizione migliore, ma siamo in corsa per la qualificazione e tanto basta. Anzi no: dobbiamo vincere per provare a qualificarci". Consueto 4-3-3 per l'ex allenatore del Paços Ferreira: un modulo nel quale spiccano il fiuto per il gol di Jackson Martinez, la potenza di Varela e la fantasia dell'ex Pescara Juan Fernando Quintero. Sono loro i tre giocatori del tridente offensivo, supportati da una linea con Fernando a tenere uniti i reparti e Lucho Gonzalez a provare ad impostare la manovra e buttarsi negli spazi. In difesa, altri elementi che piacciono alle italiane: al centro Otamendi (nel mirino del Napoli) ed Eliaquim Mangala (Milan), a sinistra Alex Sandro di recente accostato all'Inter mentre sulla destra gioca Danilo, da tempo osservato speciale. In porta il veterano Helton.

PANCHINA PORTO - Particolare attenzione sul difensore Maicon, sull'attaccante Lica (teoricamente il sostituto di James Rodriguez) e sul centrocapista Josué, 23enne esterno destro che all'occorrenza si può spostare al centro. Si tratta di una formazione giovane le cui riserve non sono forse ancora all'altezza dei titolari; anche per questo il Porto non ha mantenuto le aspettative della vigilia e del suo blasone.

INDISPONIBILI PORTO - Infortunato solo l'attaccante russo Marat Izmailov, per il resto tutta la rosa è a disposizione; diffidato Alex Sandro, che con un cartellino giallo salterà la partita probabilmente decisiva contro l'Atletico Madrid. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI PORTO-AUSTRIA VIENNA (CHAMPIONS LEAGUE, GRUPPO G)


  PAG. SUCC. >