BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Zenit-Atletico Madrid: le ultime novità (Champions League, gruppo G)

Questa sera alle ore 20:45, lo Zenit di San Pietroburgo allenato da Luciano Spalletti tenterà di compiere un ulteriore passo verso la qualificazione, contro l'Atletico Madrid già qualificato

Spalletti (infophoto)Spalletti (infophoto)

La sfida di questa sera contro lo Zenit di San Pietroburgo, per l’Atletico Madrid, avrà il sapore quasi della passerella, considerata la qualificazione aritmetica ottenuta dopo quattro vittorie consecutive ottenute in altrettante giornate. Invece i russi, attualmente secondi nel girone G, dovranno guardarsi bene dalla concorrenza del Porto, che sarà impegnato nella sfida contro il fanalino di coda Austria Vienna.

I padroni di casa, ancora primi nel proprio campionato insieme alla Lokomotiv Mosca (nonostante un punto nelle ultime tre gare), devono assolutamente vincere se vogliono riuscire a mantenere le dovute distanze dal Porto. Con ogni probabilità, vorranno approfittare del fatto che per l'Atletico la gara avrà il valore poco superiore ad una semplice amichevole. Luciano Spalletti si affiderà al consueto con Lodygin tra i pali, in difesa Criscito e Smolnikov dovrebbero agire ai lati di Neto e Lombaerts; a centrocampo Fayzulin e Shirikov avranno il compito di fare da filtro alle incursioni avversarie, mentre, in appoggio all’unica punta Kerzhakov, agirà un terzetto composto da Hulk a destra, Witzel in mezzo e Shatov a sinistra, ma non è da escludere nemmeno l’impiego di Arshavin o sulla corsia mancina, oppure al posto di uno dei due mediani con l’arretramento del belga ex Benfica a centrocampo.

In panchina, oltre ad Arshavin, dovrebbero sedersi anche Zyrianov e Tymoshchuk: una loro possibile partenza dall’inizio è quasi da escludere.

Il tecnico ex Roma ed Udinese, dovrà fare a meno del portiere Malafeev, dell’esterno sinistro argentino Ansaldi e del capocannoniere portoghese Danny.