BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Torino/ Cerci, United in arrivo

Ora il Manchester United fa sul serio per Alessio Cerci, tanto che a partire dalla prossima sfida di Genova, invierà costantemente degli osservatori per tenerlo monitorato

Alessio Cerci, 26 anni, attaccante del Torino (INFOPHOTO)Alessio Cerci, 26 anni, attaccante del Torino (INFOPHOTO)

Alessio Cerci continua a destare gli interessi delle migliori squadre europee. Secondo il quotidiano torinese La Stampa il Manchester United ha deciso di fare sul serio, ed è intenzionato ad inviare suoi osservatori in Italia per tenere monitorato l'esterno. A partire dalla prossima partita del Torino, in programma sabato prossimo (30 novembre) alle ore 20:45 contro il Genoa, allo stadio Marassi. I Red Devils potrebbero effettuare dei cambiamenti nel pacchetto esterni: Nani piace ancora alla Juventus, Shinji Kagawa, Ashley Young ed Antonio Valencia non sono titolari fissi nè quindi intoccabili. Inoltre il possibile ritiro di Ryan Giggs (non scontato ma quanto meno preventivabile) aprirebbe un buco nella rosa dei giocatori di fascia: non si può parlare di successione ma resta il fatto che Cerci è uno degli esterni migliori, nel panorama europeo. L'attuale contratto con il Torino scade nel 2015: il presidente Urbano Cairo ha già dichiarato di non voler cedere il suo numero 11 a gennaio, seguito a ruota dal direttore sportivo Gianluca Petrachi che ha negato la necessità di cedere da parte del club. Tutto questo potrebbe non fermare il Manchester United, società che tende ad arrivare dove vuole sia in campo che fuori. Se Cerci convincerà gli osservatori i tifosi del Toro potrebbero cominciare a preoccuparsi, anche se per spostare il giocatore a gennaio ci vorrebbe un'offerta davvero consistente, di almeno 20 milioni di euro. In ogni caso, il persistente interessamento inglese è un messaggio per tutte le italiane iscritte alla corsa, come ad esempio la Juventus e (forse) anche il Milan.

© Riproduzione Riservata.