BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Champions League/ Classifica partite e marcatori Gruppo A, Gruppo B (Juventus), Gruppo C, Gruppo D (quinta giornata)

Classifica Champions League: i risultati, classifica e marcatori in diretta. Quinta giornata per i gruppi A-B-C-D: la Juventus coglie una bella vittoria, mentre il Galatasaray cade...

Foto InfophotoFoto Infophoto

Serata felice per la Juventus, alla lue dei risultati finali delle partite di Champions League di oggi (clicca qui per la classifica del Gruppo B). Il rotondo 3-1 rifilato al Copenaghen (due rigori) fa meravigliosamente il paio con il 4-1 del Real Madrid al Galatasaray (Real in dieci uomini quando il punteggio era ancora sullo 0-0). Insomma una classifica del gruppo B che sorride più di prima ai bianconeri, anche se la partita di Instanbul rimane decisiva (con una sconfitta si è fuori). Tanti gol segnati un questa seconda giornata di Champions League, dove nessuna partita è terminata 0-0 e quella con meno gol è stata la vittoria per 2-1 del Paris Saint Germain (clicca qui per la classifica del Gruppo C) si danni dell'Olympiacos, tra l'altro arrivata proprio a tempo scaduto. Il Manchester United (clicca qui per la classifica del Gruppo A) ha demolito il Bayer Leverkusen (in trasferta per giunta) per 5-0. Il Manchester City ha sbaragliato il Viktoria Plzen (clicca qui per la classifica del Gruppo D) per 4-2, mentre il Benfica ha superato l'Anderlect in trasferta per 3-2. Alle 18, il Cska ha perso per 3-1 contro il Bayern Monaco a Mosca (gol di Honda su rigore). Ultimo il risultato, la vittoria dello Shakhtar Donetsk per 4-0 contro la Real Sociedad.

All'90' minuto PSG 2 Olympiakos 1. Cambia ancora tutto: Edinson Cavani porta i tre punti ai francesi, che sono primi nel girone mentre i greci tornano a quota 7 punti, ma ancora davanti al Benfica per scontri diretti.

All'90' minuto Manchester City 4 Viktoria Plzen 2. Chiude i conti Edin Dzeko: i Citizens vanno a giocarsi il primo posto nel girone contro il Bayern Monaco nello scontro diretto dell'Allianz Arena.

All'90' minuto Anderlecht 2 Benfica 3. E' Rodrigo a rimettere a posto le cose per i lusitani: con questo gol Super Aquile che salgono a quota 7 punti, ma l'Olympiakos che sta pareggiando a Parigi salirebbe a 8 e resterebbe davanti, avendo poi la partita contro i belgi per chiudere il discorso.

All'81' minuto Real Madrid 4 Galatasaray 1. Isco mette in ghiaccio la partita: il Real Madrid è qualificato con primo posto nel girone, il Galatasaray dovrà battere la Juventus per assicurarsi un posto agli ottavi di finale.

Al 77' minuto di gioco Anderlecht-Benfica 2-2. Il gol di Bruno rischia seriamente di compromettere il cammino europeo del Benfica, che a questo punto deve sperare in un mezzo miracolo per passare il turno. 

Al 77' minuto di gioco Bayer Leverkusen-Manchester United 2-2. Ancora Smalling, con la doppietta personale: i Red Devils in carrozza vedono gli ottavi di finale. 

Al 69' minuto di gioco Manchester City 2 Viktoria Plzen 2. Il gol lo segna Tecl, a questo punto i Citizens potrebbero perdere il primo posto nel girone, o la possibilità di giocarsela fino in fondo.

Al 68' Shakhtar Donetsk 3 Real Sociedad 0. Il tris è di Douglas Costa, che a questo punto mette in ghiaccio il risultato e, insieme al 3-0 del Manchester United, riapre tutto il discorso legato alla qualificazione.

Al 65' minuto di gioco Manchester City 2 Viktoria Plzen 1. Il gol è di Samir Nasri. 

Al 63' minuto Real Madrid 3 Galatasaray 1. Doppia notizia in poco tempo, gioia a Torino: Angel Di Maria infila la porta del Galatasaray e a questo punto i Blancos archiviano la qualificazione agli ottavi. 

Al 64' minuto Juventus 3 Copenaghen 1. Tripletta di Arturo Vidal: questo è un gran gol, con Pogba che vola sulla fascia sinistra e mette in mezzo, sul secondo palo Vidal stacca in controtempo e vola in testa alla difesa, il pallone si impenna e si infila sul palo lungo dopo aver baciato la traversa. 

Al 61' minuto di gioco Juventus 2 Copenaghen 1. Ancora un rigore, ancora Vidal: il cileno spiazza Wiland, il fallo è di Olof Mellberg che cintura Llorente che si girava in area e poi interviene anche con la gamba. Cartellino giallo che odora di rosso, ma quel che più conta è che i bianconeri tornano in vantaggio.

Al 56' minuto di gioco Juventus 1 Copenaghen 1. Doccia ghiacciata per la Juventus, perchè il gol è di Olof Mellberg ovvero l'ex della partita: girata al centro dell'area su un pallone che la difesa bianconera non è riuscita a rinviare. E così, al momento la Juventus torna all'ultimo posto nel gruppo B e avrebbe bisogno di vincere in Turchia per qualificarsi (o di pareggiare per 3-3, sperando che il Copenaghen non batta il Real Madrid). 

Al 52' minuto di gioco Real Madrid 2 Galatasaray 1. Altro boato che arriva dallo Juventus Stadium, questa volta è Alvaro Arbeloa che riporta in vantaggio le Merengues, per il gol che può valere la qualificazione per i Blancos.

Al 52' minuto di gioco Anderlecht 1 Benfica 2. Ancora protagonista Mbemba, ma questa volta nella porta sbagliata: autogol, e il Benfica così passa in vantaggio e si rilancia nel gruppo C. 

Al 42' minuto di gioco Manchester City 1 Viktoria Plzen 1. I cechi non ci stanno e provano a portare a casa il pareggio: segna Horava. 

Al 38' minuto di gioco Real Madrid 1 Galatasaray 1. Subito doccia fredda per tutti i tifosi della Juventus: Didier Drogba ispira, Umut Bulut che aveva già castigato i bianconeri infila la porta di Casillas. E così torna tutto in equilibrio: in questo momento il Galatasaray ha 5 punti, contro i 6 della Juventus.

Al 37' minuto di gioco Real Madrid 1 Galatasaray 0. Grande notizia per la Juventus: le Merengues, pur in 10 uomini (espulso Sergio Ramos) vanno in gol con Gareth Bale e quindi si portano a quota 13 punti nel girone, lasciando i tuurchi a quota 4 e quindi dietro ai bianconeri. 

Al 37' minuto di gioco Shakhtar Donetsk 1 Real Sociedad 0. E' Luiz Adriano a sbloccare la partita: in questo momento gli ucraini sarebbero secondi nel girone avendo scavalcato il Bayer Leverkusen che sta perdendo a Old Trafford.

Al 34' minuto di gioco Manchester City 1 Viktoria Plzen 0. Segna il Kun Aguero al 33': i Citizens mantengono vive le speranze di primo posto nel girone. 

Al 34' minuto di gioco Anderlecht 1 - Benfica 1. Segna Nemanja Matic e rimette a posto le cose: a questo punto il Benfica avrebbe bisogno comunque di una vittoria.

Al 30' minuto di gioco Bayer Leverkusen 0 Manchester United 2. Chris Smalling raddoppia per i Red Devils, che già alla mezzora potrebbero avere in mano partita e qualificazione. L'assist è di Wayne Rooney.

Al 29' minuto di gioco Juventus 1 Copenaghen 0. Il gol è di Arturo Vidal su calcio di rigore: colossale il fallo di mano di Jacobsen, che quasi con un bagher toglie la palla dalla disponibilità di Pogba. Destro all'angolo destro di Vidal, Wiland intuisce ma non arriva: con questo gol, Juventus seconda nel girone. 

Al 21' minuto di gioco Bayer Leverkusen 0 Manchester United 1. Segna Antonio Valencia: i Red Devils con la vittoria sarebbero quasi certi della qualificazione. 

Al 18' minuto di gioco Anderlecht 1 - Benfica 0. Il gol è del giovane Mbemba, già protagonista del torneo di Viareggio vinto dalla formazione Primavera belga lo scorso febbraio; con questa rete il Benfica sarebbe eliminato e rischierebbe anche il posto in Europa League. 

Al 9' minuto di gioco PSG 1 Olympiakos 0. Gol manco a dirlo realizzato da Zlatan Ibrahimovic, a segno per l'ottava volta in questa edizione della Champions League e la sedicesima complessiva con il suo club (9 gol in Ligue 1 finora). Assist dell'olandese Gregory Van Der Wiel con un cross dalla destra.

Si completa questa sera il quinto e penultimo turno della Champions League 2013-2014. Dopo aver assistito alla prima parte del turno (clicca qui per i risultati, i marcatori e la classifica) sono di scena i gruppi , impegnata la Juventus. Nel dettaglio, anche oggi abbiamo una partita con inizio alle 18, ovvero (gruppo D); poi, alle 20:45, le altre sette sfide: Bayer Leverkusen-Manchester United e Shakhtar Donetsk-Real Sociedad (gruppo A), Juventus-Copenaghen e Real Madrid-Galatasaray (gruppo B), PSG-Olympiakos e Anderlecht-Benfica (gruppo C), Manchester City-Viktoria Plzen (gruppo D). Nel gruppo A, il Bayer Leverkusen può centrare la qualificazione battendo il Manchester United, ma anche i Red Devils con i tre punti sarebbero certi di andare agli ottavi di finale; spera anche lo Shakhtar Donetsk che, dovesse battere la Real Sociedad, avrebbe poi l'ultima partita a Old Trafford per tentare l'impresa. Nel gruppo B la Juventus, pur avendo solo 3 punti, è padrona del suo destino (clicca qui per la situazione): con due vittorie si qualifica sicuramente, ma potrebbe bastarle anche il pareggio in Turchia qualora il Galatasaray perdesse stasera contro un Real Madrid cui mancano solo i dettagli per il primo posto nel girone. Il Copnaghen, attenzione, è ancora in corsa: se batte la Juventus può sperare in un miracolo finale. Nel gruppo C il PSG non è ancora qualificato ma quasi: può essere raggiunto dal Benfica con cui deve giocare la partita di ritorno, ma già con un punto stasera sarebbe primo. I lusitani rischiano tantissimo: anche agganciando stasera l'Olympiakos, dovrebbero poi sperare di superare i punti dei greci, avendo gli scontri diretti a sfavore. L'Anderlecht è ormai tagliato fuori: non tecnicamente e non per l'Europa League, ma lo sarebbe se stasera non riuscisse a vincere. Il gruppo D è l'unico in tutta la Champions League ad essere già ampiamente definito: Bayern Monaco e Manchester City agli ottavi, CSKA Mosca e Viktoria Plzen eliminati. Le partite di stasera servono a definire se l'ultimo turno sarà decisivo: qualora le due big facessero il loro dovere, all'Allianz Arena si giocherebbe uno spareggio per il primo posto (il City deve rovesciare la sconfitta interna per 3-1 subita all'andata), mentre in Repubblica Ceca il Plzen andrebbe a caccia dell'1-0 che sarebbe sufficiente alla qualificazione in Europa League.