BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Bayer Leverkusen-Manchester United: gli assenti. Ultime novità (Champions League, gruppo A)

Pubblicazione:mercoledì 27 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 27 novembre 2013, 17.17

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI BAYER LEVERKUSEN-MANCHESTER UNITED (CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014, GRUPPO A): GLI ASSENTI – La partita di Leverkusen fra il Bayer padrone di casa e il Manchester United sarà certamente una delle più interessanti della serata odierna di Champions League. Di certo, sarà l'allenatore rossonero, il finlandese Sami Hyypia ad avere più problemi di formazione: infatti, le cosiddette 'aspirine' dovranno rinunciare a ben quattro giocatori. Out il portiere spagnolo Andres Palop, in porta ci sarà (come sempre in questa fase a gironi) il tedesco Leno. Non dovrebbe essere niente di grave per il difensore polacco Sebastian Boenisch, che ha problemi a un ginocchio che lo terranno fuori da questo incontro, mentre dovremmo aspettare la metà di dicembre sia il difensore Roberto Hilbert sia l'ala Sidney Sam. Sicuramente sarà lui l'assenza più dolorosa per i padroni di casa, perché l'ala tedesca di origini nigeriane ha già segnato in questa stagione sette gol in Bundesliga e uno in Champions League, ma ora è fermo ai box perché si è procurato una rottura della fibra muscolare. Per David Moyes, erede di Ferguson sulla panchina dello United, va sottolineata innanzitutto la squalifica di Marouane Fellaini, acquisto di questa estate, mentre è infortunato Michael Carrick. Problemi dunque soprattutto a centrocampo, ma certamente sopportabili per una squadra come il Manchester.

PROBABILI FORMAZIONI BAYER LEVERKUSEN-MANCHESTER UNITED (CHAMPIONS LEAGUE, GRUPPO A): LE ULTIME NOVITA' - Alla BayArena, alle ore 20,45 di questa sera, si gioca Bayer Leverkusen-Manchester United, partita valida per la quinta e penultima giornata del gruppo A di Champions League. Le due squadre comandano nel girone: Red Devils in testa con 8 punti, Leverkusen a ruota con 7. All'andata era finita 4-2 per gli inglesi: un risultato che potrebbe pesare in caso di arrivo a pari punti, va considerato lo Shakhtar Donetsk con 5 punti e anche la Real Sociedad, almeno tecnicamente, non è tagliata fuori dalla qualificazione pur se dovrebbe fare 6 punti contro gli zero dei tedeschi. Si preannuncia una bella sfida: lo United rivede i fantasmi di due anni fa, quando fu eliminato al primo turno in una situazione simile (cioè un girone con tre squadre competitive) perdendo contro il Basilea. Per quanto riguarda le Aspirine, questa squadra sembra poter tornare ai livelli del 2002, quando centrò la finale di Champions League ma nel giro di una settimana passò dal possibile triplete al perdere tutto. 

FORMAZIONE BAYER LEVERKUSEN - Stefan Kiessling mostra l'orgoglio di un popolo: "E' bello sapere che la Germania ci guarderà", ha detto. I tedeschi potrebbero avere quattro squadre agli ottavi di finale, come anche solo una; dipende tutto da queste ultime giornate. "Siamo pronti: abbiamo imparato una lezione a Manchester, eravamo tesi e timorosi e Old Trafford ci ha condizionato. Adesso però vogliamo dimostrare al pubblico che abbiamo svoltato, e dobbiamo far vedere alla Germania che sappiamo giocare. Abbiamo fatto bene finora: siamo ottimisti. Loro sono un'ottima squadra con grandi individualità, ma noi siamo molto forti in difesa e sarà difficile batterci". In campionato le cose vanno bene: il Leverkusen è secondo a 4 punti dal Bayern Monaco e sabato ha battuto l'Hertha Berlino con un gol proprio di Kiessling. Stasera solito 4-3-3 per Sami Hyypia: c'è qualche assenza illustre e allora il tecnico finlandese deve fare di necessità virtù, spostando Emre Can a terzino sinistro (sulla destra c'è Giulio Donati) e avanzare il jolly Gonzalo Castro fino alla linea d'attacco, che condividerà con i soliti Kiessling e Son Heung-Min. A centrocampo tutto confermato: occhio a Simon Rolfes, che in Champions League ha già segnato tre gol. 

PANCHINA BAYER LEVERKUSEN - Hegeler, Derdiyok e Robbie Kruse: sono i tre uomini che possono cambiare la partita. Il primo ha segnato un gol fondamentale contro la Real Sociedad, il secondo è stato un titolare qualche anno fa e ora, tornato dal prestito, vuole nuovamente dimostrare di poter valere questa squadra; l'australiano alla prima da titolare in Bundesliga ha segnato una doppietta e si sta confermando un ottimo uomo assist. 

INDISPONIBILI BAYER LEVERKUSEN -  Non dovrebbe essere niente di grave per Sebastian Boenisch, che ha problemi a un ginocchio; dovremmo rivedere a metà dicembre sia Roy Hilbert che Sidney Sam, la vera tegola per Hyypia. Il tuttofare, 7 gol in Bundesliga e uno in Champions League, si è procurato una rottura della fibra muscolare. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI BAYER LEVERKUSEN-MANCHESTER UNITED (CHAMPIONS LEAGUE, GRUPPO A)


  PAG. SUCC. >