BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Parma-Bologna, i protagonisti: ultime novità (serie A, 14esima giornata)

Biabiany contro Diego Perez (Infophoto)Biabiany contro Diego Perez (Infophoto)

Stefano Pioli ha parlato così della partita contro la squadra di cui fu sia calciatore sia giocatore: “Pensiamo ad una partita alla volta anche perché quella di domani (oggi: sono dichiarazioni della conferenza stampa alla vigilia, ndR) è una gara importante per il momento che stiamo vivendo. Giochiamo contro una squadra che ha spiccate caratteristiche offensive e che ha cambiato sistema di gioco a Napoli. Non so cosa faranno domani, ma so cosa faremo noi e cosa aspettarmi dai miei, che devono insistere e sfruttare un'altra possibilità per migliorare la classifica. Cassano, insieme a Totti, è uno dei più bravi a capire e leggere ogni giocata prima degli altri. Al San Paolo è stato molto bravo, ma lo è stato anche chi si è inserito nell'azione del gol. Biabiany e Sansone si sono buttati bene nello spazio facendo rinculare la difesa e Cassano ne ha approfittato; spesso invece serve chi si inserisce, ma è una situazione che conosciamo e che ci siamo preparati ad affrontare. Diamanti sta bene ma devo vederlo lavorare oggi e domani mattina, poi deciderò. Se non giocherà ho diverse possibilità di scelta anche se nessuno ha le sue stesse caratteristiche. A volte non allenarsi per qualche giorno può anche essere un bene nell’immediato. Bianchi? E' entrato bene nelle ultime due partite, è in un buon momento dopo essere stato frenato a lungo da un’infiammazione. Dopo il gol di Bergamo non riusciva più a respirare, era pieno di gioia e di tensione ma è stato solo un episodio e ora sta bene”. Se l'influenza non avrà la meglio, Bianchi affiancherà Kone in appoggio a Bianchi, altrimenti è pronto Christodoulopoulos. Per il resto Pioli ha un solo altro dubbio: Sorensen favorito su Mantovani per completare la difesa con Natali ed Antonsson.

Tra i giocatori a disposizione, in attacco le alternative sono Moscardelli e Acquafresca, mentre negli altri reparti ecco appunto Mantovani (o Sorensen) primo ricambio per la difesa, Cech per gli esterni, Laxalt a centrocampo. Il sudamericano esaltò tutti all'esordio con il Milan, ora lo si attende di nuovo a livelli importanti.

Nessuno squalificato, i giocatori indisponibili sono tre, cioè Cherubin, Gimenez e Cristaldo, la cui assenza di fatto scioglie il ballottaggio in attacco con Bianchi, che avrà un'occasione da sfruttare.