BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Inter-Sampdoria, i ballottaggi (serie A,14a giornata)

Walter Mazzarri, ex della partita (Infophoto) Walter Mazzarri, ex della partita (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI INTER-SAMPDORIA (SERIE A 2013-2014, QUATTORDICESIMA GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA – Domani pomeriggio alle ore 15.00 lo stadio di San Siro ospita Inter-Sampdoria, partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di serie A. Questo incontro passerà alla storia soprattutto in quanto sarà la prima partita ufficiale vissuta allo stadio da Erick Thohir nel suo nuovo ruolo di presidente e proprietario dell'Inter. Gli uomini di Walter Mazzarri avranno dunque motivazioni supplementari in una partita comunque da vincere a tutti i costi per rimanere attaccati al terzo posto, che è il vero grande obiettivo di questa stagione per i nerazzurri, e naturalmente bisognerà saper sfruttare il turno casalingo contro un'avversaria sulla carta di livello inferiore, anche se domenica scorsa il debutto di Sinisa Mihajlovic (doppio ex da giocatore di questa partita) è stato confortante per i blucerchiati, che sperano di fare risultato anche nella difficile trasferta di Milano per fare un importante passo avanti verso la salvezza. Sono concessi pochi passi falsi ad una formazione che occupa la terz'ultima posizione della graduatoria. Eccovi dunque le notizie e le probabili formazioni alla vigilia di Inter-Sampdoria, partita che sarà arbitrata dal signor Russo di Nola.

QUI INTER – Le statistiche di squadra del nuovo corso nerazzurro sorridono agli uomini di Mazzarri, che riescono mediamente ad avere il 56% di possesso palla ad incontro, e spiccano poi per il secondo posto per la percentuale di pericolosità degli attacchi e il terzo posto per numero di tiri in porta e per la supremazia territoriale. Pur con vari problemi in attacco, l'Inter ha comunque il primo reparto offensivo della serie A, con ben 30 reti all'attivo. Per quanto riguarda la probabile formazione, è da sottolineare il ritorno da titolare del capitano Javier Zanetti per la prima volta dopo l'infortunio subito a fine aprile: un tocco di romanticismo nella partita che segnerà a tutti gli effetti l'inizio dell'era Thohir. In appoggio a Palacio, il trequartista dovrebbe essere Guarin, con Taider a centrocampo e Kovacic di nuovo relegato in panchina. Un dubbio in difesa: Campagnaro e Juan Jesus certi di una maglia da titolare, Rolando è favorito su Ranocchia per completare il terzetto davanti ad Handanovic.

QUI SAMPDORIA – Le statistiche della formazione genovese sono abbastanza deficitarie, con il quindicesimo posto per la percentuale di pericolosità degli attacchi come dato più positivo, o forse sarebbe meglio dire meno negativo. I dati più negativi sono invece i diciottesimi posti per il numero di palloni giocati e la supremazia territoriale. Mihajlovic schiererà la sua Sampdoria con il 4-2-3-1 in cui Pozzi sarà la punta centrale con Eder, Soriano e Gabbiadini in appoggio: insomma, un atteggiamento offensivo anche contro un avversario molto più quotato e in una trasferta che per l'allenatore serbo si annuncia molto speciale. L'unico problema sarà la squalifica di Krsticic, ma in mediana la coppia Palombo-Obiang offre comunque ottime garanzie.

© Riproduzione Riservata.