BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Juventus Real Madrid, il parere dell'ex: serve la partita perfetta (Champions League, gruppo B)

Un'esultanza della Juventus (Infophoto)Un'esultanza della Juventus (Infophoto)

Queste le parole di Carlo Ancelotti nella conferenza stampa della vigilia: “Conte ha fatto un lavoro straordinario da quando è allenatore della Juventus, Pirlo è un giocatore fantastico e intelligente. Sarà una gara interessante, la Juventus ha più problemi per la qualificazione, ma è una partita importante anche per noi. Abbiamo l'opportunità di conquistarci la qualificazione, prima arriva e meglio è. È fondamentale poter contare su giocatori freschi, non credo che le rotazioni possano creare problemi a livello difensivo. Al contrario il turnover permette di evitare infortuni e motivare il gruppo al massimo. Domani gioca Varane che non ha giocato sabato ed è fresco, poi deciderò chi tra Pepe e Ramos lo affiancherà. Xabi o Illarramendi? Il fatto che prendiamo troppi gol non dipende da un solo giocatore, la difesa è un problema collettivo, dobbiamo lavorare insieme per essere più forti indietro. Ogni tanto perdiamo equilibrio e fiducia e non difendiamo bene. Equilibrio significa attaccare e difendere bene, stiamo attaccando alla grande, ma subiamo troppi gol, il problema è solo questo. Non sono soddisfatto del lavoro difensivo ma abbiamo fatto 42 gol in 15 partite, una media di quasi tre reti a partita. Non chiedo agli attaccanti di difendere perché non voglio perdere lo spunto offensivo, ma così facendo abbiamo bisogno che gli altri 7 giocatori in squadra difendano con ancora più intensità. La difesa a 4 della Juventus è stata una sorpresa a Madrid, non so se domani la rivedremo. I bianconeri giocheranno con grandissima intensità e ritmo, noi dobbiamo rispondere sul campo”. 4-3-3 anche per le Merengues, cvon due dubbi: Ancelotti ha detto che Sergio Ramos e Pepe si giocano un posto al fianco di Varane in difesa (favorito lo spagnolo), a centrocampo sono sicuri Khedira e Xabi Alonso, Modric è di poco favorito su Di Maria ed Isco in una volata a tre per l'ultima maglia disponibile. Davanti, ecco il tridente formato da Benzema punta centrale, con Bale e Cristiano Ronaldo sulle fasce.

Anche la panchina è impressionante, a partire dal portiere Diego Lopez, titolare in campionato (in Champions c'è Casillas). Poi ecco Pepe (o Sergio Ramos in difesa), le due stelline di centrocampo Illaramendi e Isco e soprattutto un certo Di Maria. Sarà dunque interessante valutare anche le mosse del mister a partita in corso.

L'unico assente è Fabio Coentrao, situazione ideale per i Blancos da questo punto di vista.