BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Champions League/ La Juventus si qualifica se… (situazione alla quarta giornata)

Pubblicazione:mercoledì 6 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 6 novembre 2013, 12.58

Juventus e Real Madrid in campo ieri sera (Infophoto) Juventus e Real Madrid in campo ieri sera (Infophoto)

CHAMPIONS LEAGUE, LA SITUAZIONE NEI GIRONI A-B-C-D - Si è giocata ieri la quarta giornata della prima fase di Champions League, gironi A-B-C-D. Situazione delineata in alcuni gironi, meno in altri: mancano due turni al termine, scopriamo qual è la situazione cominciando naturalmente dal girone della Juventus. Come si qualificano i bianconeri? Quali combinazioni di risultati, dopo il 2-2 casalingo contro il Real Madrid, permetterebbero agli uomini di Antonio Conte per raggiungere gli ottavi di finale? Cammino tortuoso come un anno fa, questa volta ancora più complicato per la Juventus, che però resta più o meno padrona del proprio destino. 

GRUPPO B - La situazione: Real Madrid 10, Galatasaray 4, Copenaghen 4, Juventus 3. Le Merengues non sono ancora qualificate: tecnicamente potrebbero perdere le due partite che restano, e Galatasaray e Copenaghen battere a turno la Juventus. Si andrebbe alla classifica avulsa: il Real ha vinto 6-1 in Turchia e 4-0 contro i danesi, difficile che possa rimanere fuori. Il Galatasaray si è complicato la vita perdendo in Danimarca: tuttavia è la squadra che parte favorita, avendo gli scontri diretti a favore contro il Copenaghen (3-1 all'andata). Dunque, vincendo entrambe le partite sarebbe agli ottavi di finale, oppure deve quantomeno pareggiare i risultati delle altre. Il Copenaghen viceversa deve scavalcare i turchi, ossia fare un punto in più: deve quindi vincere entrambe le partite e sperare in un passo falso turco come soluzione più immediata. Per quanto riguarda la Juventus, ecco le sue possibilità risultato per risultato.

Se vince due partite - raggiunge quota 9 punti, rendendosi irraggiungibile a Galatasaray e Copenaghen. Qualificata agli ottavi di finale. 

Se batte il Copenaghen e pareggia con il Galatasaray - raggiunge quota 7 punti e si qualifica se il Galatasaray non batte il Real Madrid. Con il Copenaghen, anche ammettendo che i danesi battano i blancos, sarebbe pari; ma avrebbe il vantaggio degli scontri diretti (all'andata è finita 1-1).

Se pareggia con il Copenaghen e batte il Galatasaray - raggiunge quota 7 punti: vale lo stesso discorso fatto prima a parti invertite, qui sono i danesi che non dovrebbero poi battere il Real Madrid (salirebbero a 8 punti ed eliminerebbero bianconeri e giallorossi).

Se pareggia con Copenaghen e Galatasaray - raggiunge quota 5 punti e, anche se le due rivali perdessero contro il Real Madrid, sarebbe fuori: si andrebbe alla classifica avulsa e qui i bianconeri avrebbero 4 punti contro i 5 di Galatasaray e Copenaghen.

Se pareggia una partita e ne perde un'altra - raggiunge quota 4 punti, fuori in ogni caso perchè la squadra contro cui pareggerà salirebbe comunque a 5 punti. 

Se perde entrambe le partite - resta a quota 3 punti, naturalmente eliminata.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA SITUAZIONE NEGLI ALTRI GIRONI DI CHAMPIONS LEAGUE DOPO 4 GIORNATE 


  PAG. SUCC. >