BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Marsiglia (3-2): i voti della partita (Champions League gruppo F)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Esente da colpe sui gol. Prezioso nel richiamare continuamente i suoi.

Mantiene l’equilibrio necessario per evitare spiacevoli conseguenze. Troppo molle però nel duello con Payet.

L’ammonizione nel primo tempo lo limita. Spesso smarrisce la retta via facendosi trovare fuori posizione.

Poco incisivo nelle chiusure. Poco coraggioso in area.

Si addormenta nel secondo tempo. Una sua leggerezza permette a Thauvin di trovare il gol del 2-2. Prova a farsi perdonare con una galoppata nel finale che lo porta a sfiorare le rete.

Finchè le gambe reggono lotta come un leone in mediana, trovando gambe e palla, ma risolvendo diverse situazioni scomode.

Non molla un centimetro trovando le aperture necessarie per lo sviluppo delle azioni azzurre.

(dal 45’ s.t. BEHRAMI s.v.)

Fondamentale nello scassinare la retroguardia avversaria. Stravince il duello personale con Morel, mettendo in mostra tutta la sua qualità.

Non si vede molto. Guadagna la sufficienza grazie al colpo di testa che libera Higuain al tiro.

(dal 21’ s.t. HAMSIK 6,5 Il suo ingresso porta il dinamismo e le idee che servivano. Irrinunciabile.)

Si propone continuamente: a volte sbaglia troppo facendo spazientire i tifosi sugli spalti, altre volte fa ammattire gli avversari regalando un ottimo assist per il gol del 3-2.

(dal 38’ s.t. INSIGNE s.v.)

Si muove senza sosta per tutto il match, facendo venire la nausea ai difensori avversari. Decisivo.

All. BENITEZ 6,5 Non è facile giocare ogni tre giorni, ma la squadra trova comunque gli spazi per sviluppare la manovra. Costruzione del gioco costante e tanta determinazione nel portare a casa il risultato