BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Catania-Udinese, i protagonisti. Le ultime novità (Serie A, dodicesima giornata)

Muriel  (Infophoto) Muriel (Infophoto)

Queste le parole di Francesco Guidolin nella conferenza stampa alla vigilia della partita: “Viviamo un momento delicato, è sotto gli occhi di tutti. Forse questa settimana, che è stata breve, intensa e nervosa, mi auguro che abbia fatto capire che questo è un momento particolare per la squadra. Può essere positivo, perché si parla di calcio e di sport. Guai ad abbattersi, non è la situazione più difficile da quando sono arrivato in Friuli. Appena arrivato ho fatto zero punti nelle prime quattro partite...”. In ogni caso la tensione è alta, come ha dimostrato la lite di mercoledì fra lo stesso allenatore e Allan, che comunque oggi sarà titolare nel centrocampo bianconero. Il principale problema sarà dunque l'assenza di Totò Di Natale (che per giunta non sarà l'unica in attacco): in attacco ci sarà Muriel punta centrale, con Pereyra in appoggio nel 3-5-1-1 che Guidolin dovrebbe mettere in campo con ancora un dubbio per quanto riguarda il pacchetto difensivo: Heurtaux è favorito su Bruno Fernandes per affiancare Danilo e Domizzi davanti a Brkic.

Ci sono problemi in attacco, tanto che Nico Lopez sarà l'unica alternativa a disposizione di Guidolin a partita in corso. Le cose andranno meglio negli altri reparti, dove la rosa è di fatto al completo e all'allenatore non mancherà la scelta per effettuare le sostituzioni che riterrà più appropriate a partita in corso.

L'assenza più pesante è certamente quella (già ricordata) del capitano e bomber Di Natale, che comunque tornerà a disposizione subito dopo la sosta, al pari di Maicosuel. La situazione però è davvero critica in attacco, anche perché, oltre al capitano e al Mago brasiliano, è assente pure Ranegie. Tre assenti, tutti in attacco: emergenza nel settore offensivo.