BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Spezia-Cesena, ultime novità (Serie B, tredicesima giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Pierpaolo Bisoli deve affrontare l'emergenza, ma guarda avanti con la solita caparbietà. "Mi interessa il lavoro svolto in settimana e di quello sono soddisfatto, perchè i ragazzi si sono allenati con grande intensità. C'è una grande voglia di far fronte alle assenze e giocare una bella partita, devo solo elogiare i miei giocatori per l'impegno e un gruppo davvero unito. Stiamo bene e vogliamo allungare la striscia per consolidare il terzo posto, pur restando concentrati sull'obiettivo primario, ovvero la salvezza". Sulla partita di questa sera, il pensiero è che "da qualche tempo ci toccano avversarie che sono in cerca di riscatto, per cui facciamo attenzione. In più, lo Spezia è partito per vincere il campionato e ha dalla sua giocatori con una grande esperienza in Serie A e in Serie B, e un pubblico davvero passionale". Formazione come detto ampiamente rimaneggiata: Bisoli manderà in campo un 3-4-3, ennesimo cambio di modulo in stagione che conferma come la squadra si sappia adattare a tutte le situazioni. Volta-Capelli-Krajnc, sulle fasce Almici e Renzetti con in mezzo Coppola e De Feudis. Il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Defrel, Succi e D'Alessandro.

Vista l'emergenza, Bisoli ha dovuto convocare Thomas Pedrabissi, già protagonista con l'Under 17 e l'Under 18 e autore di due reti alla Primavera della Juventus. Un attaccante esterno di grande qualità, classe '95; con lui si vanno a sedere Arrigoni e Garritano (in prestito dall'Inter), con Moncini e Capellini, poi Ingegneri e Moro Alhassan (in prestito dal Genoa). 

Lista lunghissima, alla quale si aggiunge lo squalificato Tabanelli: Bangoura, Cascione, Consolini, Granoche, Nadarevic e Alejandro Rodriguez. Sono tutti elementi di grande qualità e in qualche caso (Granoche e Cascione) esperienza, che sicuramente avrebbero fatto al caso di Bisoli per questa trasferta complicata. Come detto però il tecnico del Cesena non si fascia la testa: la striscia aperta di otto risultati utili può allungarsi comunque.