BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Catania-Udinese (1-0): gol, sintesi e highlights (dodicesima giornata)

Video Catania-Udinese (1-0): i gol, la sintesi e gli highlights della partita del Massimino. Seconda vittoria stagionale per gli etnei, mentre continua il mal di trasferta dei friuliani

immagine d'archivioimmagine d'archivio

Tre punti in cascina più che preziosi per la formazione allenata da Luigi De Canio. L'allenatore inoltre può ritenersi soddisfatto poiché questo è il suo primo successo dopo la sconfitta in trasferta col Napoli. Finisce 1-0 al Massimino una partita che in verità è stata dominata dall'Udinese. Potremmo definirlo un risultato bugiardo, anche se l'abilità con la quale il Catania è riuscita a difendere il vantaggio del primo tempo, firmato da Maxi Lopez su rigore, è sicuramente un sintomo positivo di una squadra più che determinata a uscire dalle sabbie mobili del fondo classifica. La situazione rimane precaria poiché i siciliani restano penultimi a quota 9 davanti al fanalino di coda Chievo Verona; ma la vittoria di oggi contribuisce sicuramente a risollevare il morale dei giocatori in attesa del prossimo incontro. Un Udinese inconcludente quella che è andata in scena oggi sul manto erboso del Massimino, incapace di trovare gli spunti necessari nella fase offensiva, orfana del suo capitano Antonio Di Natale. Tiene le redini del gioco per tutti i 90 minuti ma alla fine non riesce a trovare il gol che le consentirebbe di portare a casa anche un solo punto. quanto appena detto si può ravvisare nelle statistiche di gara. Il possesso palla pende decisamente in favore degli ospiti: 64% dei friulani contro il 36% dei padroni di casa. Anche la supremazia territoriale la dice lunga sull'andamento della partita: 4':40'' per il Catania contro i 9':45'' della formazione allenata da Guidolin. L'Udinese è andata al tiro 18 volte ma ha centrato lo specchio della porta solamente in 3 occasioni; il Catania ci ha provato 4 volte su un totale di 8 occasioni sfumate sul fondo. Legrottaglie è il recordman del match per quanto riguarda le palle recuperate (25), Lazzari per ciò che concerne i passaggi riusciti (58) e Muriel per il numero di tiri (6).

Il Catania ha sbloccato il risultato al 30' minuto del primo tempo con un calcio di rigore trasformato da Maxi Lopez, che in questo modo ha realizzato il primo gol personale in questo campionato. La massima punizione era stata concessa dall'arbitro De Marco per una trattenuta in area di Domizzi su Legrottaglie. Sul dischetto si è presentato l'argentino, che ha indovinato un tiro all'angolino basso, imparabile per il portiere Brkic, che pure aveva azzeccato la direzione giusta in cui buttarsi. La partita, molto bella nel primo tempo, è poi andata spegnendosi, e dunque la rete di Maxi dal dischetto è infine risultata decisiva.

Nell’avvicinamento all’anticipo della dodicesima giornata di Serie A tra Catania ed Udinese, alcuni calciofili italiani, probabilmente tifosi etnei, si sono dilettati in una simulazione della gara, fatta attraverso l’utilizzo di un computer con cui sono stati creati i loghi e le grafiche tipiche di Sky. Ma andiamo a vedere come si è sviluppata la partita. Nonostante le pesanti assenze ed una classifica deficitaria che potrebbe demoralizzare qualsiasi squadra, sono proprio i padroni di casa a fare la partita, e, dopo parecchie occasioni fallite, al 30’ del primo tempo, passano in vantaggio grazie a Castro, abile nell’approfittare di un indecisione di Brkic ed a ribadire in rete il pallone con un tap-in sottomisura. L’argentino classe ’89, però, non si accontenta, e, su passaggio filtrante di Maxi Lopez, parte in contropiede ed infila il portiere serbo per la seconda volta nel giro di tre minuti. Gli ospiti non riescono a reagire, tanto che, l’unica azione degna di nota, è un tiro di Muriel che, da posizione favorevole, viene angolato troppo e finisce a lato. La ripresa è ancora di marca dei padroni di casa, i quali si rendono pericolosi prima con un colpo di testa di Keko su punizione di Almiron, e poi con un sinistro al volo di Maxi Lopez deviato in angolo dall’estremo difensore friulano. Dal corner successivo, però, la punta argentina impatta di testa e porta il risultato sul 3-0. L’attaccante 29enne è in giornata di grazia e, 25 minuti più tardi, si rende ancora pericoloso prima in spaccata sull’ennesima indecisione della retroguardia friulana, poi con un colpo di testa da posizione ravvicinata su cross di un indomabile Castro, ma il risultato non cambierà più fino al triplice fischio finale da parte dell’arbitro. Che sia di buon auspicio per i tifosi siciliani? 

Il Catania, penultimo con appena sei punti, ha bisogno più che mai di una vittoria per muovere la classifica. La sconfitta, pur onesta del San Paolo (2-1 per il Napoli) era preventivabile e ora, nel primo anticipo del sabato (ore 18.00), cercherà di far valere il fattore campo del Massimino per fare bottino pieno. Ma l’Udinese di Guidolin, reduce dal tonfo interno contro l’Inter (0-3 per i neroazzurri) ha voglia di riscattarsi e i 13 punti in classifica sono la giusta fotografia di una squadra che in questi due mesi di campionato non è ancora riuscita a trovare il giusto equilibrio: tante, anche troppe, le prestazioni altalenanti. I friulani sono attesi allo scatto d’orgoglio e i padroni di casa dovranno sudare non poco per riuscire ad avere la meglio. Il signor De Marco è l’arbitro designato per dirigere il match. Dove e come guardare il match? Innanzitutto sulla piattaforma satellitare Sky, dove Catania-Udinese sarà trasmessa sui canali Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 (numeri 204 e 251 della piattaforma satellitare), con la telecronaca di Gianluca Di Marzio e il commento tecnico di Roberto Sosa. Inoltre, Peppe Di Stefano sarà incaricato di riportare le voci delle panchine e di raccogliere le interviste di fine primo tempo. La partita verrà trasmessa anche sul digitale terrestre di Mediaset e per la precisione su Mediaset Premium Calcio e Mediaset Premium Calcio HD, canali 370 e 381 del telecomando, per la telecronaca di Fabrizio Ferrero e il commento tecnico di Roberto Rambaudi. L’inviato sul terreno di gioco per testimoniare le indicazioni e i commenti degli allenatori è Angiolo Radice. Nel caso in cui invece non foste a casa per l’ora di inizio della sfida, niente è perduto: la partita è disponibile anche in streaming video e sarà possibile seguirla grazie a un tablet o a uno smartphone grazie cn Sky.go, il servizio gratuito, riservato agli abbonati Sky, al quale ci si può registrare sul sito www.skygo.sky.it; lo stesso servizio, sempre gratuitamente, viene fornito anche da Mediaset con Premium Play. Naturalmente poi c'è la cara, vecchia, radio, con la radiocronaca che sarà trasmessa su Radio Rai 1. Ultima spiaggia i social network che come sempre saranno aggiornatissimi e in prima linea nel raccontare le emozioni dell’incontro; su Twitter a attraverso l’hashtag generale #SeriaA e a quello del match in questione #CataniaUdinese verranno descritte tutte le azioni; gli account ufficiali dei due club sono: @MomentiRossazzu e @Udinese_1896.